FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giallo della morte di Domenico: simulata la dinamica della caduta

Una controfigura ha simulato la posizione in cui fu trovato il corpo senza vita del 19enne. I rilievi confermano che non si lanciò nel vuoto

Giallo della morte di Domenico: simulata la dinamica della caduta

I periti della famiglia di Domenico Maurantonio, il 19enne di Padova morto a Milano mentre era in gita con la classe, hanno effettuato una simulazione sulla dinamica della caduta del ragazzo nell'hotel di Cormano. Una controfigura ha riprodotto la posizione in cui fu trovato lo studente dopo un volo nel vuoto di circa 15 metri.

Al quinto piano dell'hotel alla periferia nord di Milano, i periti della famiglia di Domenico, coordinati dall'avvocato Eraldo Stefani, hanno effettuato anche nuove misurazioni. Alcuni genitori dei compagni di classe avevano recentemente rilanciato l'ipotesi del suicidio, ma i rilievi confermano chiaramente che lo studente non si è lanciato nel vuoto. Al di là delle polemiche che circondano la morte di Domenico, rimangono nell'ombra anche altri studenti del liceo scientifico Ippolito Nievo presenti quella notte nello stesso hotel. Le loro testimonianze, che saranno raccolte a breve, potrebbero determinare una svolta nelle indagini.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali