FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Gallipoli, a "Dalla vostra parte" lo scandalo dei "treni dʼoro"

Vagoni comprati e mai utilizzati lasciati in stato di completo abbandono

A Gallipoli tutti sanno cosa si intende quando si parla di "treni d'oro": sono i convogli ferroviari acquistati anni fa da Ferrovie del Sud Est e mai utilizzati.
Giacciono tra l'erba alta in stato di completo abbandono su binari morti. L'unica volta che sono stati messi in moto è stato nel tragitto che dalla Polonia li ha portati a Gallipoli. La ruggine ha intaccato le strutture in metallo e ciò che non ha fatto il tempo lo hanno combinato i vandali e i writers.
Carrozze e motrici comprate per 22 milioni di euro per rimanere ferme.
Sul punto anche la magistratura ha aperto un fascicolo perché non è sfuggito lo strano giro fatto dai convogli prima di essere acquistati (in sovrapprezzo) da Ferrovie del Sud Est. Infatti, i treni sono stati prodotti in Germania, rivenduti in Polonia e quindi acquistati, per 900 mila euro a carrozza, dalla società italiana che ha bruciato, negli anni, oltre 400 milioni di euro.