FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Foggia, abusi e violenze su pazienti psichiatrici: arresti | Vittime chiuse in stanza e legate ai letti o alle sedie

Sono 25 le persone che, secondo gli investigatori, avrebbero subito vessazioni dagli indagati

carabinieri 112 generica controlli posto blocco
carabinieri

A Foggia, con le accuse di maltrattamenti e abusi sessuali nei confronti di 25 pazienti psichiatrici, 15 tra operatori sanitari, infermieri e ausiliari della struttura socio sanitaria Don Uva sono stati arrestati; e altrettanti sono stati raggiunti da misure cautelari (obbligo di dimora e divieto di avvicinamento alle vittime).

Secondo l'indagine, che è stata condotta da carabinieri Nucleo Investigativo e del Nas, i maltrattamenti erano quotidiani: le vittime delle violenze venivano chiuse in stanza e legate a letti e sedie con le lenzuola, venivano umiliate, picchiate, minacciate e offese. I loro carnefici approfittavano della loro età avanzata e della loro disabilità.

 

 

Le vittime di abusi

 Sono 25 le persone che, secondo gli investigatori, avrebbero subito abusi dagli indagati. Si tratta di degenti che si trovano in condizioni di incapacità e o di inferiorità fisica o psichica ricoverate nel reparto femminile di psichiatria di lunga degenza ed hanno tutte tra i 40 ed i 60 anni.

 

A Foggia abusi e violenze su pazienti psichiatrici, le immagini

 

Le indagini

 Le indagini sono state avviate la scorsa estate. Perquisiti, oltre alle abitazioni dei 30 indagati, anche gli uffici e i locali della struttura sanitaria oggetto di indagini. I vertici della struttura non risultano indagati.

 

Le violenze

 Infermieri e operatori sanitari avrebbero chiuso le pazienti a chiave nelle stanze, le avrebbero legate ai letti o alle sedie con le lenzuola. Le avrebbero umiliate, picchiate, minacciate e offese approfittando della loro età avanzata e della loro disabilità. I maltrattamenti erano quotidiani: le 25 vittime di violenze venivano afferrate per i capelli e per il corpo, colpiti al volto con schiaffi e pugni e trascinati per i corridoi.

 

Gli abusi sessuali

 Le condotte delle 30 persone colpite dai provvedimenti cautelari non finivano qui: ci sono anche gli abusi sessuali compiuti da un operatore su una donna e quelle dell'Oss che ha indotto un paziente a violentare una donna.

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali