FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Foggia, incendia il presepe: "Lʼho fatto perché sono musulmano"

Un ragazzo di 25 anni, originario del Gambia è stato arrestato dai carabinieri mentre commetteva il fatto. Un episodio simile anche in provincia di Varese

Ha dato fuoco al presepe allestito nel cortile della parrocchia di via Guglielmi a Foggia. Poi ha mandato in frantumi con un bastone la teca di vetro con all'interno una statua della Madonna. Il giovane 25enne, originario del Gambia, con regolare permesso di soggiorno è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri proprio mentre stava commettendo il fatto ed è stato arrestato. Il motivo di questo gesto? "Sono musulmano", avrebbe spiegato.

Foggia, le foto del presepe incendiato da un giovane originario del Gambia

Un giovane 25enne originario del Gambia, con regolare permesso di soggiorno, ha dato fuoco al presepe allestito nel cortile della parrocchia di via Guglielmi a Foggia. Ecco le immagini gentilmente concesse dal sito www.immediato.net

leggi tutto

Ha opposto resistenza - Il giovane era in preda ad una forte alterazione psico fisica e ha opposto resistenza ai carabinieri. E' accusato di danneggiamento, incendio e resistenza a pubblico ufficiale. E' in Italia da due anni, ma non ha una fissa dimora. Nelle immagini, gentilmente concesse dal sito di informazione immediato.net, si vede il presepe completamente distrutto e la teca con la statua della Madonna fortemente danneggiata. 

Un episodio simile in provincia di Varese - Alcuni vandali hanno preso a pedate le pecorelle e distrutto alcune statue del presepio allestito in piazza 25 Aprile a Caronno Pertusella, in provincia di Varese. A trovare i danni sono stati i cittadini, ma dei vandali nessuna traccia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali