FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ex miss condannata per stalking: era il simbolo della lotta contro le violenze

Rosaria Aprea, 24enne di Caserta, dovrà ora scontare tre anni di reclusione

Rosaria Aprea, ex miss di Caserta oggi 24enne, che, dopo mesi di percosse denunciò il compagno, diventando il simbolo della lotta contro la violenza alle donne, è stata condannata per stalking: tre anni in primo grado, per aver tormentato un altro uomo, Pasquale Russo, padre di suo figlio, con cui si era lasciata dopo una storia tormentata.

La Miss, che aveva mostrato in passerella la cicatrice sulla pancia, rimediata dopo un intervento di asportazione della milza, causato dalle botte ricevute dal suo primo fidanzato, era ai domiciliari da gennaio. Un provvedimento la obbligava a restare a debita distanza dal suo ex. Eppure la notte di Natale, contravvenendo agli accordi, era andata a casa dei suoceri per prendere il figlio e, dopo aver litigato con il padre, aveva tentato di investirlo. Un gesto che le è valso la condanna.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali