FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Stupro di Rimini, i tre minori "erano come iene attorno ad una preda", scrivono i giudici

I due fratelli marocchini e il loro amico nigeriano "non hanno mostrato alcun pentimento ma erano determinati a rapinare e ridurre allʼimpotenza i maschi e abusare delle donne", prosegue la sentenza.

"Come iene su una preda": così i giudici motivano la condanna dei tre minorenni che assieme a Guerlin Butungu la notte del 26 agosto a Rimini hanno stuprato una donna polacca, massacrato l'amico e aggredito un transessuale peruviano. I due fratelli marocchini e il loro amico nigeriano "non hanno mostrato alcun pentimento ma erano determinati a rapinare e ridurre all'impotenza i maschi e abusare delle donne", prosegue la sentenza.

Il giudizio - I tre sono stati condannati a 9 anni e 8 mesi, mentre il pm aveva chiesto per loro in primo grado una condanna a 14 anni. Per effetto del rito abbreviato, però, la loro pena è stata ridotta di un terzo, così come per il maggiorenne Butungu, condannato a 16 anni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali