FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Rimini, studentessa spagnola denuncia uno stupro: "Sono stati due uomini"

La giovane ha denunciato lʼaccaduto ai carabinieri, ma non ricorda i particolari della presunta violenza né ha descritto gli aggressori

Ha riferito di essere stata violentata, forse da due italiani, una studentessa Erasmus di nazionalità spagnola, che sabato si è presentata ai carabinieri di Rimini per sporgere denuncia. La 20enne ha detto di aver conosciuto due uomini in un locale venerdì notte e, dopo aver bevuto in compagnia di questi alcuni drink, si sarebbe appartata. Non ricorda i particolari della presunta violenza, né ha fornito una descrizione degli aggressori.

Dopo i casi che ad agosto sconvolsero la capitale del turismo balneare, un nuovo caso di abusi sessuali torna così a coinvolgere Rimini.

Durante una serata trascorsa in discoteca, insieme ad altri studenti provenienti da vari Paesi europei, la ventenne ha detto di aver conosciuto prima un uomo, poi l'altro. Al termine della serata, la ragazza sarebbe tornata a casa con alcuni amici. Quando si è svegliata sabato mattina, ha accusato dolore alle parti intime e si sarebbe resa conto di essere stata violentata. E' stata quindi accompagna in pronto soccorso dove i medici hanno riscontrato lievi lesioni esterne, le quali non escludono una possibile violenza sessuale.

La vicenda segue di un mese quella del branco che nella notte tra il 25 e il 26 agosto avrebbe stuprato una giovane turista polacca sulla spiaggia di Miramare, dopo aver pestato a sangue il compagno, per poi ripetere gli abusi su un transessuale. Per questi fatti sono stati arrestati due fratelli marocchini di 15 e 17 anni, un nigeriano di 16 ed un ventenne congolese, ritenuto il capobranco.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali