FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Modena, "Hai disonorato mia figlia, ora la devi sposare": denunciato un 40enne

Controllandole lo smartphone, il padre ha scoperto che la ragazzina 16enne aveva avuto un rapporto sessuale con un coetaneo

112 roma campidoglio

Dopo aver scoperto, controllandole lo smartphone, che la figlia 16enne aveva avuto un rapporto sessuale con un coetaneo, si è presentato davanti a scuola a Modena e ha aggredito il ragazzino accusandolo di aver "disonorato" la figlia. L'uomo, un 40enne straniero che ha anche minacciato il 16enne dicendogli che avrebbe dovuto sposare la ragazza perché "non più vergine", è stato denunciato per costrizione al matrimonio, introdotto dal "codice rosso".

Il reato Dopo aver ricostruito i fatti, grazie a testimoni, la Procura modenese ha denunciato l'uomo proprio grazie a un'ipotesi di reato introdotta dal recente "codice rosso" approvato in Parlamento per contrastare la violenza contro donne e bambini. I numerosi testimoni dell'accaduto hanno chiamato i carabinieri e, a fronte della ricostruzione dei fatti, è stato ipotizzato il reato previsto dal nuovo articolo 558 bis del codice penale. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali