FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Bologna, donna incinta beve soda caustica da una bibita: è grave, fermato compagno per avvelenamento

La segnalazione è arrivata dai medici dellʼospedale dove la 45enne è ricoverata. I carabinieri hanno arrestato lʼuomo: voleva farla abortire

Bologna, donna incinta beve soda caustica da una bibita: è grave, fermato compagno per avvelenamento

Una donna incinta di 45 anni è ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Maggiore di Bologna per un sospetto avvelenamento alimentare. La donna residente a Bazzano (Bologna) e di origine toscana, avrebbe ingerito una bevanda gassata contaminata dalla soda caustica. I medici hanno avvisato i carabinieri che hanno condotto alcune indagini le quali hanno portato al fermo del compagno della donna accusato di avvelenamento.

Il pubblico ministero Giuseppe Di Giorgio ha disposto il fermo, per lesioni gravissime, del compagno della donna incinta. L'uomo, 35 anni, avrebbe ammesso, dopo iniziali reticenze, di avere versato nella bottiglia una sostanza irritante. E' ancora da definire il movente: ma potrebbe essere legato proprio alla gravidanza. Gli inquirenti stanno valutando se, con quella sostanza, avrebbe voluto tentare di farla abortire. E' da verificare l'ipotesi che il feto, che comunque non ha avuto conseguenze, abbia delle malformazioni.

Ai medici che l'hanno soccorsa ha raccontato di avere forti dolori di stomaco. Il compagno ha riferito che i dolori sarebbero cominciati dopo che la donna aveva bevuto un sorso abbondante di una bibita gassata acquistata in un supermercato. I carabinieri del paese, insieme ai Nas, hanno immediatamente avviato le indagini per capire cosa ha portato all'avvelenamento. E dopo di che hanno proceduto al fermo dell'uomo.

I medici dell'Ospedale Maggiore di Bologna stanno facendo di tutto per cercare di salvare sia la donna sia il bimbo che è in grembo (mancavano poche settimane al parto). Sono stati loro a chiamare le forze dell'ordine dopo aver dato i primi soccorsi. La donna è arrivata con gravissime lesioni all'esofago e allo stomaco. Sono state sequestrate tutte le bottigliette di bibite acquistate dalla coppia nel supermercato vicino a casa per poterle analizzare.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali