FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Mascherine, Costa: "Valutiamo la proroga in alcuni luoghi chiusi"

"Sono sicuro che gli italiani continueranno d indossarla nei momenti in cui lo riterranno opportuno, anche senza obbligo", ha aggiunto il sottosegretario alla Salute 

mascherine covid mascherina aperto ffp2
IPA

"Stiamo valutando i luoghi in cui sarebbe opportuno prolungare l'uso delle mascherine al chiuso come i mezzi di trasporto".

Lo ha detto il sottosegretario alla Salute

Andrea Costa

, sottolineando che "anche se togliessimo l'obbligo, sono convinto che molti cittadini continueranno a indossare le mascherine se lo ritengono opportuno". "Credo - ha aggiunto - che da parte dei cittadini dopo due anni di pandemia ci sia una responsabilità diversa".

"Molti ancora indossano la mascherina all'aperto e per quelle al chiuso credo che ci siano le condizioni per trasformare un obbligo in una raccomandazione", ha aggiunto Costa parlando a Rai News24. "Dopo due anni di pandemia, regole e restrizioni penso sia giunto il momento di dare fiducia agli italiani", ha sottolineato il sottosegretario alla Salute. 


 


Dal primo maggio, l'obbligo di indossare le mascherine al chiuso decadrà. Tuttavia, la valutazione in merito dal parte del governo è ancora in corso, tutto dipenderà dall'andamento della pandemia.


 



Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali