FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Covid, 63.837 nuovi casi su 317.720 tamponi e altri 207 decessi

Il tasso di positività sale al 20,1%. I guariti sono 79.499

ministero della Salute

Nelle ultime 24 ore l'Italia registra 63.837 nuovi casi di coronavirus a fronte di 317.720 tamponi (il giorno precedente erano stati 88.221 su 446.718 test).

Lo riporta il

ministero della Salute

, secondo cui i morti sono 207 (martedì erano stati 253, il numero di più alto da cinque mesi). I dimessi e i

guariti

sono

79.499

. Diminuiscono gli ingressi in

terapia intensiva

(-10) e i ricoveri nei reparti

Covid

(-30). Il

tasso di positività

sale al 20,1% (+0,3%).


I numeri della pandemia -

 Sono 424 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, mentre gli ingressi giornalieri sono 47. I ricoverati nei reparti ordinari sono invece 11.094, 30 in meno rispetto a martedì. Gli italiani positivi al coronavirus sono attualmente 1.380.127, cioè15.306 in meno rispetto a ieri. In totale sono 20.837.233 i contagiati dall'inizio della pandemia, mentre i morti salgono a 171.439. 


Covid, scritte "no vax" sui muri della sede della Cgil di Torino

"Discriminare i lavoratori No Vax è un crimine", "Sindacato nazista" e "Non è vandalismo è lotta per i diritti". Sono alcune scritte di colore rosso, fatte con una bomboletta spray e firmate "V--V", sui muri della sede centrale di Torino della Cgil, in via Pedrotti. Sul raid notturno indaga la Digos della polizia. Nei giorni scorsi ad Acqui Terme (Alessandria) erano state imbrattate le sedi di Cgil, Cisl e Uil con analoghe scritte No Vax.

Leggi Tutto Leggi Meno


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali