FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Catania, travolge vicini con auto: un morto e sette feriti

Le vittime erano sedute in una strada chiusa quando lʼuomo, forse anche per vecchi contrasti di vicinato, è salito sulla vettura e volontariamente le ha più volte travolte

Palagonia, investe vicini
ansa

Una donna di 87 anni, Maria Napoli, è morta e altre sette persone sono rimaste ferite, due delle quali in maniera grave, dopo essere state travolte più volte con l'auto da un vicino di casa.

E' accaduto nella notte a Palagonia (Catania). Le vittime erano sedute in una strada chiusa quando l'uomo,

forse anche per vecchi contrasti di vicinato

, è salito sulla vettura e volontariamente le ha più volte travolte. L'uomo è poi fuggito ed è tuttora ricercato.

Una trentina le persone in strada, sfiorata la strage

- Le persone in strada erano una trentina. Tra i feriti nessuno sarebbe in pericolo di vita: una donna di 60 anni ha la rotula rotta ed è stata portata all'ospedale Cannizzaro di Catania. A Caltagirone sono ricoverati per delle fratture e contusioni i genitori di due bambini che sono in osservazione, a scopo precauzionale, al reparto di pediatria.

E' rimasto invece illeso un bambino di 9 mesi. Il piccolo era su un girello che è stato sfiorato dalla vettura, mentre poco prima era su un passeggino travolto dell"automobile. Il piccolo, illeso, per precauzione ha trascorso la notte in ospedale.

I cattivi rapporti di vicinato

- Al centro della drammatica aggressione ci sarebbero pessimi rapporti tra l'uomo, che in passato era stato denunciato, e gli altri vicini di casa. L'episodio si è verificato tra via degli Orti e via Savona dove gli abitanti del paese sono soliti mettersi per strada la sera, fuori dalle rispettive abitazioni.

Procuratore: "Gesto volontario, ipotesi tentata strage"

- "E' stato certamente un gesto volontario: ha travolto le famiglie dei vicini con l'auto e poi ha fatto marcia indietro cercando di colpire le persone. Lo stiamo cercando e lo assicureremo alla giustizia". Così il procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera. "Quando avrò chiara la dinamica dell'accaduto - ha aggiunto il magistrato - valuterò cosa contestare e non escludo il reato di tentativo di strage, perché poteva esserla...".