FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, saluto fascista ai funerali dellʼex governatore della Campania Antonio Rastrelli

Il gesto è stato compiuto davanti alla chiesa del Sacro cuore allʼuscita del feretro. Ferma la condanna del vicesindaco Enrico Panini

Napoli, saluto fascista ai funerali dell'ex governatore della Campania Antonio Rastrelli

A Napoli, l'ultimo saluto all'ex governatore della Campania, Antonio Rastrelli, ha generato molte polemiche. Un gruppo di persone ha atteso l'uscita del feretro davanti alla chiesa del Sacro cuore dove si sono svolti i funerali e ha dato l'addio al politico con il saluto fascista. "Attenti, camerata Antonio Rastrelli, presente" hanno urlato per tre volte una decina di presenti. Il gesto non è passato inosservato. Il vicesindaco di Napoli, Enrico Panini, ha commentato duramente: "Una manifestazione davvero deplorevole che condanniamo nettamente e che nulla ha a che fare con il dolore. Napoli non meritava niente di tutto ciò".

Antonio Rastrelli è morto all'età di 91 anni il giorno di Ferragosto. Presidente della giunta regionale della Campania dal 1995 al 1999, è stato uno storico militante della destra napoletana e venne nominato sottosegretario al Tesoro nel primo governo Berlusconi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali