FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, mette il guinzaglio al collo della compagna che vuole lasciarlo: arrestato

Lʼaggressore è stato giudicato per direttissima e condannato: aveva anche colpito la donna con pugni e calci

Napoli, mette il guinzaglio al collo della compagna che vuole lasciarlo: arrestato

Un uomo è stato arrestato dalla polizia di Napoli per aver messo il guinzaglio del cane al collo della compagna, che lo voleva lasciare. Giudicato per direttissima, è stato condannato. La donna, dopo la decisione di chiudere la loro storia, è stata raggiunta dall'uomo, che dapprima l'ha colpita con pugni e schiaffi e poi le ha stretto il guinzaglio intorno al collo. Dopo essere svenuta, la donna è finita in ospedale con traumi guaribili in 21 giorni.

Quando gli agenti sono giunti sul posto, l'aggressore ha detto che la donna era svenuta per un malore e che lui stava tentando di farla rinvenire. Le persone presenti continuavano però a inveire contro di lui.

Sottratto all'ira della folla - I soccorritori del 118 hanno prestato le prime cure alla vittima di violenza, per poi portarla in ospedale. L'uomo, invece, è stato dapprima portato in un vicino locale anche per sottrarlo all'ira della folla e poi negli uffici della polizia locale, dove è stato identificato. Agli agenti la donna ha detto che il suo compagno era solito reagire in modo violento a causa della gelosia.

Un anno e quattro mesi - Al momento della violenza, la vittima si trovava in strada in attesa di un taxi. Arrestato su disposizione del pm di turno, l'uomo è stato giudicato per direttissima e condannato a un anno e quattro mesi (pena sospesa) oltre all'applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla vittima.

I casi di violenza alle donne nei primi nove mesi del 2018

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali