FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, in strada un manifesto firmato dal figlio di un boss: "Pizzo a mio nome? Denunciateli"

La firma è di Antonio Moccia: il cognome è quello della famiglia camorristica più nota della zona

Napoli, in strada un manifesto firmato dal figlio di un boss: "Pizzo a mio nome? Denunciateli" - Video Tgcom24
FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, in strada un manifesto firmato dal figlio di un boss: "Pizzo a mio nome? Denunciateli"

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

Denunciare gli estorsori, "ancor più immediatamente" se chiedono il "pizzo" a suo nome o per conto della sua famiglia. E' questo, in sintesi, il messaggio scritto su un manifesto affisso ad Afragola (Napoli) e firmati da Antonio Moccia, figlio di un boss della storica famiglia camorristica. Un manifesto registrato regolarmente, con tanto di timbro del Comune. E che lascerebbe intendere la presenza di estorsori che si presenterebbero a nome dei Moccia.

Il manifesto Questo il testo in caratteri cubitali di colore rosso: "Avviso importante, Mi rivolgo ai commercianti, agli imprenditori e a tutti i cittadini di Afragola e dei paesi vicini che vengono massacrati ogni giorno da estorsori che minacciano i nostri affari e che rovinano con la droga i nostri figli. Ho anche scoperto che più volte spendono il nome mio e quello della mia famiglia; vi invito a denunziare tutti i colpevoli e se vengono falsamente a nome della mia famiglia ancor di piu' immediatamente. Antonio Moccia".

 

La questione della firma Resta da capire se l'autore del testo, stampato a Cardito, sia proprio l'Antonio Moccia pregiudicato, il quarto e ultimo figlio di Gennaro e della "vedova nera della camorra" Anna. In città circola anche l'ipotesi di una sorta di intimidazione contro chi denuncia il racket puntando l'indice contro una data famiglia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali