FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, baby gang assalta con petardi gli agenti

Alcuni adulti sorridono di fronte alla scena. La denuncia del consigliere dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli

"Cinque agenti di polizia costretti a indietreggiare e difendersi con gli scudi da oggetti e petardi lanciati nella loro direzione da ragazzini inferociti e invasati nell'indifferenza degli adulti, alcuni addirittura sorridenti di fronte a una scena allarmante e raccapricciante al tempo stesso". E' quanto denuncia su Facebook da Francesco Emilio Borrelli, consigliere campano dei Verdi. I fatti sono avvenuti a Napoli, nel Borgo Sant'Antonio Abate.

La sera del 17 gennaio, quando si festeggia sant'Antonio, protettore degli animali, c'è l'abitudine di fare dei falò per strada, sia in alcune strade del centro che della periferia, che però, in alcuni casi, rappresentano un pericolo. Da qui l'intervento delle forze dell'ordine e dei vigili del fuoco. 

 

Il video è stato inviato da un cittadino al consigliere Borrelli. "Questi messaggi non possono passare, non possono essere consentiti - sottolinea Borrelli - bisogna rispondere con severità. Alcuni territori non sono agglomerati urbani bensì polveriere a cui va sottratta la miccia. I ragazzini di Borgo Sant'Antonio Abate hanno dato un assaggio di quanto pericolose possano essere le baby gang".

 

 

Sindacati: "Più risorse" Sull'episodio intervengono anche quattro sigle sindacali della polizia (Siulp, Coisp, Silp Cigl e Fsp ) che, in una nota congiunta dicono che i colleghi "vanno plauditi in quanto fermi e professionali nel loro intento di prevenzione senza alcuna indole di belligeranza". I sindacati di polizia, inoltre, chiamano in causa tutte le istituzioni - Comune, assistenti sociali e tessuto sociale - affinché si provveda a creare "dei circuiti di conoscenza e divulgazione che aiutino a sradicare la malerba e portare la nostra città all'attenzione delle istituzioni centrali" e chiedono più risorse e mezzi per le forze dell'ordine.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali