FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Caserta, abusi sulle pazienti minorenni: arrestato un medico 69enne

Sono cinque gli episodi ricostruiti, che hanno visto vittime ragazze minorenni tra l'ottobre e il dicembre 2021

polizia 113 volante roma, generica
ansa

Un medico dello sport 69enne è stato arrestato dalla polizia nel Casertano con l'accusa di aver ripetutamente abusato delle sue pazienti minorenni.

Gli abusi sessuali aggravati documentati dagli investigatori avvenivano nello studio del professionista dove le ragazze si recavano per le visite finalizzate al rilascio del certificato di sana e robusta costituzione, necessario per iniziare le attività agonistiche. Sono cinque gli episodi ricostruiti, che hanno visto vittime ragazze minorenni tra l'ottobre e il dicembre 2021.

 

La polizia ha notificato al 69enne un'ordinanza del gip emessa su richiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere. Oltre alla notifica della misura cautelare, gli agenti hanno anche sequestrato dei supporti informatici che saranno sottoposti ad accertamenti nel corso delle indagini che stanno andando avanti per appurare altri eventuali casi di violenza sessuale aggravata.


Indagini partite dai commenti social sul medico - Le indagini sono partite qualche mese fa in seguito a un'attività di monitoraggio dei social da parte degli investigatori della squadra mobile di Caserta, da cui sono emersi commenti relativi al medico, molto noto a Caserta essendo uno dei pochi a rilasciare certificati per attività sportiva, e allusioni a comportamenti offensivi verso le giovani pazienti. Una vittima in particolare ne ha scritto qualcosa, e sono così iniziati gli approfondimenti dei poliziotti guidati dal dirigente Davide Corazzini; è emerso che sul medico, incensurato, circolavano da anni chiacchiere su presunti abusi nei confronti delle pazienti, ma non erano mai emerse prove.

 

Il 69enne nega ogni addebito - Con i primi elementi raccolti sui social, gli investigatori hanno quindi iniziato a delineare un quadro piuttosto allarmante, in cui hanno appreso che le vittime erano più di una; il quadro si è poi arricchito grazie alle ammissioni fatte dalle singole vittime, tutte convocate in questura. Qualcuna - è emerso dalle testimonianze - pensava che fosse normale l'atteggiamento del medico e solo dopo aver parlato con il fidanzato si era resa conto di essere stata oggetto di attenzioni illecite; qualcun'altra aveva subito capito le intenzioni del medico. Il 69enne, anche durante l'arresto, ha negato ogni addebito.
 

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali