FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Camorra: si pente Walter Schiavone, figlio di "Sandokan"

Il secondogenito del superboss dei Casalesi è stato arrestato a giugno nell'ambito di un'inchiesta sul controllo da parte del clan della business di prodotti caseari

Walter Schiavone, figlio secondogenito del boss del clan dei Casalesi Francesco detto "Sandokan", ha iniziato a collaborare con la giustizia. L'uomo avrebbe reso già due interrogatori alla Dda di Napoli. La circostanza è emersa durante l'udienza preliminare dell'indagine anticamorra sul controllo da parte del clan del business di prodotti caseari, come la mozzarella di bufala. Un'inchiesta per la quale Walter Schiavone è stato arrestato a giugno.

Il rampollo del boss, già prima di iniziare a collaborare, era entrato nel programma di protezione per via del pentimento del fratello Nicola, primogenito di Sandokan, cambiando avvocato.

 

 

Secondo la Dda di Napoli, dopo l'arresto di Nicola nel 2010, il clan sarebbe stato gestito proprio da Walter. In alcuni processi precedenti alla collaborazione, il secondogenito del superboss aveva già ammesso di aver fatto parte del clan, negli anni 2013 e 2014.

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali