FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Allarme gamberetti a Ischia, la Guardia costiere avverte: "Non mangiateli"

Ignote le cause del fenomeno: sono migliaia i crostacei rinvenuti sulla spiaggia di San Montano. Biologi al lavoro per scoprire da dove siano arrivati

E' scattato l'allarme gamberetti su una spiaggia di Ischia, dove sono comparsi all'improvviso migliaia di crostacei, di cui non è chiara la provenienza. La loro presenza è stata segnalata sul litorale di San Montano a Lacco Ameno, dove si indaga sulle cause di un fenomeno apparentemente inspiegabile. Nel frattempo, la Guardia costiera ha invitato la popolazione a non mangiare quei gamberetti.

Ischia, migliaia di gamberetti in spiaggia

Sono già al lavoro i biologi della Stazione zoologica Anton Dohrn, i quali hanno prelevato alcuni crostacei per accertarne cause e origini. Nei prossimi giorni si dovrebbero conoscere i risultati delle analisi relativi ai campionamenti.

"Allo stato attuale l'evento sembra circoscritto alla sola spiaggia di San Montano - spiega il tenente di vascello, Andrea Meloni -, ma la Guardia costiera ha già avviato verifiche per accertare se il fenomeno si sia verificato anche su altri versanti dell'isola. Si raccomanda vivamente di evitare di prelevarli".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali