FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Duplice omicidio nel Cosentino, uccise madre e figlia

Essa Costabile (77 anni) e Ida Attanasio (52) sono rispettivamente la mamma e la sorella di Francesco Attanasio, arrestato a maggio per lʼomicidio di Damiano Galizia

Due donne, madre e figlia, sono state uccise a colpi d'arma da fuoco vicino al cimitero di San Lorenzo del Vallo, nel Cosentino. Essa Costabile, di 77 anni, e Ida Attanasio (52) sono, rispettivamente, la mamma e la sorella di Francesco Attanasio, arrestato a maggio per l'omicidio di Damiano Galizia, il cui cadavere era stato trovato in un appartamento a Rende. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che conducono le indagini, e la polizia.

Agguato al cimitero nel Cosentino: uccise madre e figlia

Le due vittime sarebbero state raggiunte dai proiettili alle spalle. Ancora sconosciuto il movente del delitto.

Francesco Attanasio era stato arrestato il 2 maggio scorso dalla squadra mobile di Cosenza per l'omicidio di Damiano Galizia, di 31 anni. L'uomo aveva confessato riferendo che all'origine del gesto c'era un debito che Attanasio aveva nei confronti di Galizia e di cui quest'ultimo chiedeva da tempo il saldo. Il delitto di Galizia sarebbe avvenuto al termine di una lite.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali