FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Calabria, lite tra artisti del circo: uno muore accoltellato

Arrestato Alex Orfei: il killer è stato indicato dalla sua vittima prima di morire in ospedale. Ambra Orfei: "Nessun rapporto di parentela"

Un 37enne, Werner De Bianchi, è stato ucciso a coltellate a Santa Domenica di Ricadi, frazione di Tropea, nel Vibonese. L'autore dell'omicidio, arrestato dalla polizia, è un artista circense, il 30enne Alex Orfei. Anche la vittima è un circense: l'accoltellamento è l'epilogo di una lite tra i due nel parcheggio davanti a un supermercato. A indicare il suo assassino è stata la stessa vittima prima di morire in ospedale.

La lite, l'accoltellamento e il decesso in ospedale - De Bianchi, che lavora in un altro circo attualmente a Castrovillari (Cosenza), avrebbe preso accordi con Orfei per un incontro chiarificatore in relazione ad antichi dissidi legati sia a un vecchio debito non saldato e sia a una serie di insulti che i due si sarebbero scambiati. L'incontro è poi degenerato fino all'accoltellamento mortale.

De Bianchi, dopo l'accoltellamento, è stato prima trasportato nell'ospedale di Tropea e poi trasferito nel nosocomio di Vibo Valentia dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico per l'estrazione del coltello. Il colpo inferto è stato così violento che la lama si era spezzata. Nella notte il decesso.

L'omicidio raccontato su Fb dallo stesso omicida - Traccia di quanto successo è stato raccontato su Facebook dallo stesso omicida che nella tarda serata di venerdì in un post ha scritto "E uno saccagnato... E ora tocca all'altro", riferendosi, come si evince da successivi commenti, dall'aver "pestato" un rivale, ovvero uno dei fratelli De Bianchi. Poco prima Orfei aveva scritto sempre sul social network un post offensivo rivolto alle mogli dei De Bianchi.

A partecipare all'aggressione anche altre persone - Secondo quanto emerso dalle indagini, e sulla base delle indicazioni della vittima, all'aggressione avrebbero partecipato altre persone la cui posizione è al vaglio degli investigatori.

Ambra Orfei: "Nessun legame di parentela" - "Nessun rapporto di parentela con Ambra Orfei, figlia di Nando Orfei o con i celebri Orfei". E' quanto si afferma in un comunicato dell'ufficio stampa del Gruppo Ambra Orfei, della nota famiglia circense, in relazione all'omicidio di Santa Domenica di Ricadi di cui è accusato il circense Alex Orfei. "Abbiamo appreso con tristezza in questo momento - è scritto nel comunicato - della lite fra circensi. Il presunto autore dell'omicidio sarebbe Alex Orfei, 31 anni, artista circense nipote di Amedeo Orfei che non è parente, nemmeno alla lontana, dei più celebri Orfei Nando e Moira. Ed è stato più volte citato in causa per l'utilizzo del marchio Orfei".

Uomo accoltellato e ucciso, arrestato Alex Orfei

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali