FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Arriva il Telepass europeo: un unico dispositivo per quattro paesi

La società del gruppo Atlantia semplifica il pagamento dei pedaggi autostradali in Italia, Francia, Spagna, Portogallo

Arriva il Telepass europeo: un unico dispositivo per quattro paesi

Muoversi liberamente tra Italia, Francia, Spagna e Portogallo: grazie al nuovo Telepass europeo sarà possibile utilizzando lo stesso dispositivo per pagare i pedaggi autostradali di più paesi. A lanciare l'utenza unica è la società del gruppo Atlantia. Questo nuovo servizio si aggiunge a quello dedicato ai mezzi pesanti (Telepass Eu) e già in vigore da oltre un anno in Francia, Spagna, Portogallo, Italia, Belgio, Polonia e Austria.

Grazie all'accordo tra Telepass, il gruppo francese APRR/AREA e la spagnola Pagatelia, i clienti italiani possono ora viaggiare liberamente sulla rete autostradale dei quattro paesi interessati.

Come già succede per l'Italia, oltre al pedaggio sarà possibile pagare anche i parcheggi nelle città delle nazioni coperte dal servizio: a Milano, Roma, Torino, Firenze e Napoli si aggiungono quindi 400 parcheggi in metropoli europee tra cui Parigi, Madrid e Barcellona.

"Finalmente, grazie agli accordi con i nostri partners in Francia e Spagna - ha dichiarato Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Atlantia - possiamo estendere il servizio Telepass per le auto anche ai Paesi con una importante rete autostradale come appunto Francia e Spagna, come già avviene per i mezzi pesanti per i quali siamo in grado, unici in Europa, di offrire un servizio di pedaggio transfrontaliero in ben sette Paesi europei. Con l'operazione Abertis, poi, ci aspettiamo un'ulteriore accelerazione della crescita nei sistemi di pedaggiamento e servizi associati e un rafforzamento della nostra leadership".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali