FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Pescara, scoperta una discarica abusiva di amianto sotto un viadotto della A25

I carabinieri della forestale, durante un controllo sullo stato di usura dei piloni, hanno individuato alcune lastre di Eternit

Pescara, scoperta una discarica abusiva di amianto sotto un viadotto della A25

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Tocco da Casauria (Pescara) e del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale (Nipaaf) di Pescara, a seguito di controlli sullo stato di usura dei piloni autostradali in località Sant'Angelo di Tocco da Casauria hanno sottoposto a sequestro, già convalidato, circa 25 lastre di Eternit contenente amianto che, insieme a materiali da imballaggio in plastica e cartone, erano nascoste sotto uno strato di vegetazione secca. Contestualmente è stata presentata alla Procura della Repubblica di Pescara una denuncia a carico di ignoti.

L'abbandono è stato scoperto sotto i piloni dell'autostrada A25, sulla scarpata della strada comunale Sant'Angelo, nei pressi del sottopasso ferroviario che la collega alla statale n. 5 Tiburtina, su una superficie di circa 50 metri quadri. Tutti i rifiuti sono stati dati in custodia giudiziaria al sindaco di Tocco da Casauria. "Avendo trovato tra i rifiuti dei particolari riferimenti a ditte o persone, ci aspettiamo di trovare i responsabili di questa ennesima violazione al Decreto Ambientale del 2006", fa sapere il comandante del Gruppo Carabinieri Forestale di Pescara.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali