FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Sicilia, sperano di essere salvati da una nave italiana e capovolgono il gommone: unʼaltra tragedia di migranti

Lʼimbarcazione incrociata è un peschereccio tunisino che non ha lʼattrezzatura adatta per accogliere tante persone. E il loro sogno si infrange in mare

Hanno avvistato il peschereccio e, nella speranza di essere salvati e portati in Sicilia, hanno deliberatamente affondato il gommone su cui si trovavano. Il video mostra quello che sembra sia diventato un fenomeno sempre più diffuso nel Canale di Sicilia, ormai per tanti africani un facile corridoio per passare nel Vecchio Continente. Facile in apparenza, perché i rischi sono tanti. Il problema in questo caso è che l'imbarcazione in cui il gruppo si è imbattuto non è attrezzata a mettere in salvo tante persone.

Infatti, dal peschereccio, c'è un marinaio che grida loro "Calma" sperando che questi comprendano che l'operazione salvataggio per lui è impossibile. Un peschereccio non italiano, forse tunisino. Il marinaio a bordo urla più volte, e inutilmente, "calma" nella concitazione generale pensando che quegli uomini in mare abbiano almeno una vaga conoscenza della lingua del Paese verso cui sono diretti. Ma il loro è un sogno che si trasforma in incubo: la speranza di fuga creata dal miraggio della salvezza in Europa come "profughi siriani" si rivela pura illusione. E un fenomeno di fuga di massa rischia di portare nuove immani tragedie in un mare dove i morti ormai non si contano più.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali