FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Ilva, polvere nera sui banchi di scuola: la foto diventa virale

Lo scatto testimonierebbe la presenza di polvere minerale proveniente dal complesso siderurgico dopo giorni di vento. Ma dalla scuola smentiscono

Ilva, polvere nera sui banchi di scuola: la foto diventa virale

Due fazzoletti su un banco impregnati di polvere nera con una frase che accompagna l'immagine: "Gli alunni dopo due giorni di Wind day hanno ripulito i loro banchi e questo è il risultato". E' questa la foto, diventata subito virale, scattata in una scuola di Taranto vicino all'Ilva, che testimonia la qualità dell'aria respirata da chi vive in quelle zone.

Proprio per questo, in occasione dei Wind day, le scuole del quartiere a ridosso del Siderurgico restano chiuse per ordinanza sindacale. E alla ripresa delle lezioni, dopo due giorni di "vacanze forzate", sui banchi di una classe sarebbero stati trovati residui di polvere minerale. La foto in questione potrebbe essere stata scattata da una insegnante.

La dirigente scolastica dell'istituto comprensivo Vico-De Carolis (da cui dipende anche il plesso Deledda), Elisabetta Scalera, smentisce: "Non esiste che i bambini puliscano i banchi. Non si dica questo, è falso. Non sono sicura nemmeno che quella foto sia stata scattata in una delle nostre aule scolastiche". Ma nel quartiere Tamburi ci sono anche i plessi di un altro istituto comprensivo.

"E' una situazione orrenda e inaccettabile - ha twittato in serata il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda - che va avanti da decenni. Per risolverla dobbiamo coprire i parchi minerali. I lavori iniziano a febbraio. Finalmente".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali