FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Potenza, arrestato macedone: si addestrava ad attività terroristiche

Il 29enne aveva visto oltre 900 video attraverso i quali si istruiva per modificare armi o acquisire tecniche di addestramento

I carabinieri del Ros hanno arrestato un macedone di 29 anni in provincia di Potenza accusato di addestramento ad attività con finalità di terrorismo internazionale. Durante le perquisizioni nella sua casa sono stati  rinvenuti alcuni droni mentre nel cellulare, oltre a video di propaganda jihadista, sono state trovate ricerche su tecniche di autoaddestramento, in particolare con l'uso di droni armati e realizzazione fai da te di pistole taser.

Il macedone, Agim Miftarov, si trovava ospite del Centro di permanenza per il rimpatrio a Palazzo San Gervasio (Potenza), dove si trovava dal 27 aprile dopo essere stato sottoposto a una perquisizione nell'ambito dello stesso procedimento penale. L'indagine dei Ros è iniziata nel 2009 e aveva come scopo quello di identificare profili social di soggetti a rischio di radicalizzazione in chiave jihadista, in quanto contenenti materiale di propaganda riconducibile ad organizzazioni terroristiche di matrice confessionale, come l'autoproclamato Stato Islamico.

Novecento video per autoaddestrarsi - Il profilo Facebook del 29enne è emerso all'attenzione degli inquirenti perché conteneva foto di terroristi armati. L'uomo mostrava interesse per le armi, per le informazioni sulle attività dello "Stato Islamico", nonché per video addestrativi, che visionava in grandissima quantità (circa 900), sull'uso e sulle potenzialità delle armi da guerra, di quelle in commercio e per le armi bianche.

Voleva lasciare l'Italia - Il macedone aveva intenzione di lasciare il territorio italiano. Durante la perquisizione effettuata il 27 aprile nella sua abitazione, sono stati rinvenuti aeromobili a pilotaggio remoto, abbigliamento militare e smartphone. Dall'analisi di questi elementi è emerso come il macedone si stesse auto-addestrando in vista di eventuali future iniziative terroristiche, eventualmente anche in aree di crisi come la Siria, come peraltro testimoniato dai numerosi filmati visionati dal cittadino macedone sull'uso di droni commerciali armati, sulla fabbricazione di armi bianche e da fuoco nonché sulla realizzazione di dispositivi atti ad offendere (Taser) ricavati modificando oggetti di uso comune.

Viveva da eremita, temeva le forze ordine - Agim viveva come un eremita ed aveva sviluppato una sorta di terrore nei confronti delle forze dell'ordine. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, Miftarov svolgeva l'attività di boscaiolo e viveva in un appartamento a Tolfa, in provincia di Viterbo. L'uomo non aveva vita sociale e aveva paura per possibili perquisizioni da parte dei carabinieri al punto da evitare di presentarsi al pronto soccorso dopo essersi procurato una ferita con un'ascia.

Ha cercato di acquistare armi sul web - Gli inquirenti hanno, inoltre, accertato che il 29enne ha cercato di acquistare armi via internet e ha pubblicato sul web una serie di foto con la bandiera dell'Isis. Sui social network aveva circe 4 mila contatti tutti legati in qualche modo al mondo dell'estremismo islamico

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali