FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24

Milano, la vita di un laureato clochard "Sogno ancora un lavoro"

Andrea, 28 anni, esperto di contabilità, fu licenziato dalla sera al mattino da una grande multinazionale. Da maggio vive per strada ma non perde la grinta: al pomeriggio va in biblioteca per mandare curricula e cercare lavoro

- "Dalla sera alla mattina, senza preavviso sono stato licenziato. È ancora tutto nelle mani del curatore fallimentare, non so se avrò mai una liquidazione". Così Andrea, 28enne, laureato ed esperto in contabilità, racconta a Il Giorno la sua vita da senzatetto dopo aver perso il lavoro. Da maggio vive in piazza San Babila a Milano. Nei pomeriggio va in biblioteca per leggere e cercare un impiego.

Orfano dei genitori, non ha parenti. O almeno non li conosce. "Mi sono laureato nel 2009 alla Statale di Milano – racconta Andrea –. Un anno dopo mi sono diplomato al Conservatorio. Il lavoro è sempre stata una dimensione parallela a quella degli studi: ho iniziato a 20 anni in una società che produce cartucce filtranti per altre aziende, mi occupavo di contabilità: impiegato amministrativo contabile". Poi, la crisi. Andrea è licenziato da un giorno all'altro. Senza lavoro, è costretto a disdire il contratto d'affitto e a usare tutti i suoi risparmi.

Vivere in strada ti cambia radicalmente - "L'aspetto più incredibile è che riscopri gli istinti più primitivi: il primo pensiero è mangiare, poi coprirsi e dormire. Non in dormitorio, però. Lì non mi sento sicuro", spiega ancora a Il Giorno. "Nelle agenzie interinali mi dicono che ho troppe qualifiche per i mestieri che girano", sottolinea il giovane.

Nota della redazione -
La ex fidanzata di Andrea ha rilasciato al sito Bufale.net un'intervista in cui, documenti alla mano, mette in discussione tutta la storia. Secondo il racconto fornito da Marta Cazzaniga, il giovane talento in difficoltà sarebbe un mitomane e un truffatore: non sarebbe laureato e non avrebbe un diploma in conservatorio.

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X
TAG:
Andrea
Milano
San babila