FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Lanciano, partecipa a corteo funebre del padre: multato per aver varcato la ZTL

In una lettera indirizzata al sindaco della città abruzzese, lʼuomo, residente in Lombardia, si sfoga per quanto accaduto

Lanciano, partecipa a corteo funebre del padre: multato per aver varcato la ZTL

"Caro Sindaco, è possibile che vengano fatte le multe a me, che vivo in Lombardia, e ai miei parenti venuti da fuori, per aver seguito il feretro di mio padre in piazza?": si apre così una lettera di sfogo, indirizzata al primo cittadino, di un insegnante precario di Brescia che, nei mesi scorsi, è dovuto rientrare a Lanciano (Chieti) per dare l'ultimo saluto al padre. L'uomo, padre di quattro bambine, insieme ai suoi familiari, dovrà pagare 93,60 € per essere passato in una Zona a Traffico Limitata, durante il corteo funebre diretto in Chiesa.

"Sono tornato da Brescia per piangere e pregare e non per pagare le multe - lamenta l'uomo - che si chiede se sia possibile "multare coloro che compiono un atto pietoso". Una domanda a cui il primo cittadino e presidente della provincia di Chieti, Mario Pupillo, ha così risposto in una nota: "Il transito e la sosta nella ZTL, da parte dei mezzi funebri e delle auto al seguito del corteo funebre, sono consentiti a condizione che l'impresa funebre comunichi entro le 72 ore successive i numeri delle targhe... cosa che in questo caso non è successo".

Ma le agenzie, dal canto loro, non hanno dubbi: "L'affissione del necrologio è già una dichiarazione di transito e di sosta nelle zone interessate dal funerale". Insomma, di fronte ad un rimpallo di responsabilità, resta l'amarezza di coloro che, tornati a casa per dare l'ultimo saluto al proprio padre o parente, si trovano costretti anche a dover sopportare questa spesa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali