FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Ritrovato ad Agrigento il "biberon" degli antichi greci

Anche nellʼantichità, i neonati usavano il biberon: ad Agrigento, gli archeologi ne hanno ritrovato uno. È un guttus, piccolo vaso con un beccuccio per far uscire il liquido una goccia alla volta, permettendo ai bambini di bere. Il reperto è emerso dagli scavi del teatro ellenistico di Akragas, insieme ad altri manufatti con funzione rituale. Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ha detto che questo ritrovamento "è di buon auspicio" per gli agrigentini, "in attesa di conoscere la Capitale italiana della cultura 2020. Gli scavi condotti finora, dalla scoperta del Teatro cercato da secoli, all’agorà superiore, al tempio romano, stanno aggiungendo ulteriori elementi di grande fascino ad un luogo di storia e cultura come Agrigento".

Ritrovato ad Agrigento il "biberon" degli antichi greci

clicca per guardare tutte le foto della gallery

Anche nell'antichità, i neonati usavano il biberon: ad Agrigento, gli archeologi ne hanno ritrovato uno. È un guttus, piccolo vaso con un beccuccio per far uscire il liquido una goccia alla volta, permettendo ai bambini di bere. Il reperto è emerso dagli scavi del teatro ellenistico di Akragas, insieme ad altri manufatti con funzione rituale. Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ha detto che questo ritrovamento "è di buon auspicio" per gli agrigentini, "in attesa di conoscere la Capitale italiana della cultura 2020. Gli scavi condotti finora, dalla scoperta del Teatro cercato da secoli, all’agorà superiore, al tempio romano, stanno aggiungendo ulteriori elementi di grande fascino ad un luogo di storia e cultura come Agrigento".