FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Donne e violenza, Iss: una su tre aggredita dal partner

Allarme anche per le bambine: tra quelle fino ai 14 anni che arrivano in Pronto soccorso per violenza, il 17,9% è vittima di unʼaggressione sessuale

Donne e violenza, Iss: una su tre aggredita dal partner

Una donna su tre viene aggredita dal partner e, tra quelle che subiscono abusi gravi, molte accusano sintomi di stress da disordine post-traumatico tre mesi dopo la violenza. Questi dati emergono da un progetto coordinato dall'Istituto superiore di Sanità, condotto negli ospedali. Allarme anche per le bambine: tra quelle fino ai 14 anni che arrivano in Pronto soccorso per violenza, il 17,9% è vittima di un'aggressione sessuale.

Nella maggior parte dei casi violenza compiuta da partner o conoscente - Dai dati emerge che per le donne vittime di violenza in età fertile (15-49 anni), oltre il 35% dei casi è dovuto ad aggressione da parte del coniuge o partner sentimentale (nei maschi è meno del 10%). Quasi l'85% dei casi di violenze su donne è compiuta da conoscenti (nei maschi tale percentuale è inferiore al 40%).

"Nei pronto soccorso che hanno partecipato alla rilevazione - dice Alessio Pitidis dell'Iss, coordinatore per l'Italia della sorveglianza dell'Injury Database europeo - emerge che per le donne in età fertile vittime di violenza la seconda causa di accesso in Pronto soccorso è stata la violenza sessuale: un caso ogni venti. La violenza viene più spesso (88% dei casi) compiuta a mani nude o con violenza fisica, senza uso di strumenti d'offesa".

Lo stress da disordine post-traumatico -  A 3 mesi dalla dimissione ospedaliera il 67,5% delle donne adulte vittime di violenza domestica o sessuale soffriva di stress da disordine post-traumatico. Un valore paragonabile a quello delle vittime dirette di grandi disastri, compresi attentati terroristici.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali