FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Amaranto, tutto quel che cʼè da sapere sul "grano degli dei"

Il grano misterioso sacro agli Aztechi ha mille qualità e finalmente è tornato sulla nostra tavola. Scopri di più!

Originario del Perù, l'amaranto è un cibo antichissimo: insieme alla quinoa e al mais, era fondamentale nella dieta delle antiche popolazioni precolombiane che popolavano l'America latina. Per gli Aztechi l'amaranto era il grano misterioso o anche il grano degli Dei in considerazione delle eccezionali qualità nutrizionali ed energetiche; anche i Maya lo apprezzavano e utilizzavano come alimento, mentre per gli Incas era fondamentale per il suo potere curativo. Finito nel dimenticatoio per secoli (il mais fu il cereale prescelto dagli spagnoli per la coltivazione nel vecchio continente), l'amaranto ha da pochi decenni ritrovato la sua dignità come nutrimento prezioso dalle molte proprietà, prima fra tutte quella di essere uno pseudo cereale totalmente privo di glutine, adatto quindi anche a chi soffre di celiachia, ma non solo: scopriamo di più!

Amaranto, tutto quel che cʼè da sapere sul "grano degli dei"

L’amaranto, oltre che essere un ottimo alimento, ha dalla sua di essere una pianta con una infiorescenza davvero molto spettacolare e bella, tant'è che nel '700 in Europa si diffuse come pianta ornamentale, oltre ad essere utilizzato per impreziosire gli abiti in quanto ritenuto in grado di donare benessere fisico.

Bye bye glutine: privo di questa proteina, l'amaranto è dunque adatto a chi soffre di celiachia. Inoltre, questo pseudo cereale è particolarmente digeribile e per questo può essere indicato per la nostra dieta, o durante convalescenze, o ancora se abbiamo dei disturbi all’apparato gastrointestinale.

Mai più stipsi: la ricchezza di fibre rende l’amaranto davvero utilissimo per chi è afflitto da problemi intestinali, oltre a essere indicato per l’alimentazione di bambini e anziani. Le fibre, ricordiamolo, sono le nostre migliori alleate anche come prevenzione nei confronti del cancro al colon.

Fai il pieno di energia: l'amaranto è ricchissimo di proteine ed è quindi particolarmente consigliato a chi segue un regime alimentare privo di proteine di origine animale, come i vegetariani e vegani: infatti analisi scientifiche dimostrano che le proteine contenute in questo pseudo cereale sono tra quelle con le più alte qualità nutritive di origine vegetale e le più vicine alle proteine dei prodotti di origine animale. L'altissimo contenuto proteico (quasi 14 grammi ogni 100 di prodotto) supera quello della maggior parte dei cereali, senza contare che le proteine dell'amaranto sono complete perché contengono anche la lisina, un amminoacido trascurabile o totalmente assente nei cereali.

Anemia addio: le foglie e i semi dell'amaranto regalano un ottimo apporto di ferro - molto maggiore che negli spinaci! - , calcio, fosforo e magnesio. Non mancano le vitamine dei gruppi B e C, oltre all'acido aspartico, arginina, serina, alanina e acido glutammico.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali