FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Venezia, sventato un maxi-colpo a Palazzo Grassi: banda smascherata dalla polizia

I ladri stavano mettendo a punto un piano milionario, prendendo di mira quadri e sculture del palazzo espositivo del magnate Pinault. Scoperti grazie alle intercettazioni telefoniche nelle indagini su unʼaltra rapina

Venezia, sventato un maxi-colpo a Palazzo Grassi: banda smascherata dalla polizia

Voleva mettere a segno un grande furto di opere d'arte a Palazzo Grassi a Venezia. Ma la banda che progettava il colpo è stata smascherata dalla Squadra mobile di Treviso e non è riuscita a realizzare il progetto. I ladri avrebbero voluto far razzia di quadri e sculture nella sede del magnate Francois Pinault, ma sono stati fermati grazie alle intercettazioni telefoniche nell'ambito delle indagini su un'altra rapina da 800mila euro.

Il piano era quello di mettere a segno il colpo nello scorso autunno. Tutto è sfumato grazie alle indagini sulla rapina "combinata" compiuta ai danni di un furgone della "Civis" a Preganziol (Treviso) nel luglio del 2015.

Le indagini su quella rapina avevano portato il 27 febbraio all'arresto di una guardia giurata che lavorava per la stessa società e alla denuncia di un suo collega e di un'altra persona. Nel frattempo i tre erano stati intercettati dalla polizia, e nelle loro conversazioni era emerso il piano per il furto a Palazzo Grassi. Non è chiaro però quando il progetto criminale si sarebbe dovuto concretizzare, dal momento che il palazzo veneziano di Pinault non è una sede espositiva permanente.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali