FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Nubifragio Livorno, nonno muore per salvare la famiglia: viva la nipote

Quando ha messo al sicuro la piccola, Roberto Ramacciotti si è lanciato nel seminterrato per salvare lʼaltro nipotino, ma è stato risucchiato dallʼondata di detriti e fango che aveva invaso la loro casa

Nel violento nubifragio che ha colpito Livorno un uomo è morto nel tentativo di mettere in salvo la sua famiglia dalla furia di detriti e fango che ha invaso il seminterrato in cui vivevano, in viale Nazario Sauro. Roberto Ramacciotti è riuscito a portare al sicuro la nipote di 3 anni, poi, si è rilanciato nella melma per raggiungere l'altro nipote di 4 anni, ma non è più riemerso. Le vittime sono 4: una mamma, un papà, un bimbo e il nonno.

Nubifragio a Livorno, i volti delle vittime

Secondo quanto scrive il Corriere della sera, "era salvo ma si è tuffato una, due, tre volte, nuotando in quell'acqua limacciosa", che ha invaso la casa dopo l'esondazione del rio Ardenza. Ha salvato la nipote che urlava, paralizzata dalla paura, poi "ha tentato di salvare il nipotino e i loro genitori". Si è tuffato nella melma, cinque volte. Ma "la sesta non è più tornato in superficie".

Maltempo Livorno, seminterrato si allaga: unʼintera famiglia distrutta | Indaga la Procura

Nel nubifragio che ha devastato Livorno un'intera famiglia è stata distrutta. Ecco il seminterrato dove sono morti padre, madre, nonno e figlio di quattro anni. Salva un'altra figlia. La Procura di Livorno ha aperto un'indagine. Il piano terra della palazzina e il seminterrato sono stati posti sotto sequestro dalla magistratura.

leggi tutto

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali