FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Bus Erasmus, giunte a Pisa le prime tre salme delle studentesse italiane

Ad accogliere i corpi delle giovani vittime cʼera il ministro dellʼIstruzione Giannini

Bus Erasmus, giunte a Pisa le prime tre salme delle studentesse italiane

E' atterrato a Pisa pochi minuti prima delle 23 il velivolo dell'aeronautica militare che ha riportato in patria le salme di tre delle sette studentesse italiane morte domenica scorsa in Catalogna nel bus che trasportava un gruppo di studenti Erasmus. I corpi di Francesca Borrello, Serena Saracino ed Elisa Scarascia Mugnozza, a bordo di carri funebri hanno poi proseguito il viaggio verso i luoghi d'origine delle ragazze: Genova, Torino e Roma.

Ad accogliere i corpi delle giovani vittime c'era il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini. Poco prima dell'atterraggio all'aeroporto "Arturo Dall'Oro" erano arrivati alcuni familiari delle ragazze che hanno cortesemente chiesto a cronisti e fotografi di stare a distanza. All'aeroporto anche il sindaco di Pisa Marco Filippeschi ed il prefetto Attilio Visconti ed un picchetto d'onore della 46/a brigata aerea dell'Aeronautica militare.

Giovedì il rientro delle ultime quattro salme - E' invece previsto per giovedì il rientro delle ultime 4 salme delle ragazze italiane, Elena Maestrini, Elisa Valent, Lucrezia Borghi e Valentina Gallo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali