FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

"Non voglio fiori, ma offerte per i terremotati": le ultime volontà di Cinzia prima di morire

La donna, una 45enne mantovana, era malata di leucemia da tempo ed era in attesa del secondo trapianto di midollo

"Non voglio fiori, ma offerte per i terremotati": le ultime volontà di Cinzia prima di morire

“Non voglio fiori, ma offerte per i terremotati del Centro Italia”. Sono le ultime volontà di Cinzia Fazzini, 45 anni, di San Biagio, frazione di Bagnolo San Vito (Mantova) morta di leucemia all'ospedale Sant'Orsola di Bologna, in attesa del secondo trapianto di midollo. Le ha messe per iscritto in una lettera indirizzata al marito Paolo Lanzoni che ha chiesto a parenti e amici di devolvere offerte alla ricerca contro la leucemia mieloide e ai paesi terremotati.

Cinzia lavorava come cassiera in un ipermercato di Mantova, mentre il marito è un operaio. La sua malattia si manifestò nel 2004, ma un trapianto di midollo osseo sembrava aver risolto la situazione. La scorsa primavera, però, la situazione è precipitata e il male si è nuovamente presentato. "Quella era la sua volontà, lei ha sempre pensato a chi soffriva e, se poteva, faceva qualcosa per loro", ha detto il marito.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali