FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Affittopoli, coinvolti anche i partiti Per lʼex sede Msi 12,91 euro al mese

I locali di Colle Oppio che furono di Almirante sono oggi frequentati dai giovani vicini a Fratelli dʼItalia. Il Pd deve invece al Comune 170mila euro

Affittopoli, coinvolti anche i partiti Per l'ex sede Msi 12,91 euro al mese

Il nuovo scandalo Affittopoli a Roma tocca anche i partiti. E' infatti fermo al 1947 il canone di locazione della storica sede dell'Msi di Colle Oppio, oggi frequentata dai giovani vicini a Fratelli d'Italia: l'affitto è di 154,92 euro all'anno, meno di 13 euro al mese. Medesima cifra richiesta a Sel. Risulta invece moroso il Partito Democratico: per la sede di via dei Giubbonari il Campidoglio reclama ben 170mila euro.

Il contenzioso tra Pd e Campidoglio prosegue da tempo. La rata, portata a prezzo di mercato dalla giunta Alemanno, non è particolarmente bassa (14.910,48 euro l'anno). Peccato solo non venga onorata da tempo. Al punto che, il giorno della Vigilia di Natale, è scattato lo sfratto esecutivo.

Problemi anche per l'ex sindaco Marino - Come riporta il Corriere della Sera, lo scandalo Affittopoli tocca anche l'ex sindaco Ignazio Marino. La sua associazione senza fini di lucro, Imagine, sborsava solo 239,76 euro al mese per la sede in San Lorenzo, vicino all'Università "La Sapienza". E nonostante la concessione sia scaduta, i locali sono ancora occupati.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali