FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Eagles Of Death Metal, la prima volta a Parigi dopo la strage del Bataclan

A tre mesi dalla serata incubo degli attacchi jihadisti il gruppo californiano è tornato a esibirsi nella capitale francese. E in sale cʼerano in gran parte superstiti del 13 novembre

Eagles Of Death Metal, la prima volta a Parigi dopo la strage del Bataclan

Di nuovo a Parigi, tre mesi dopo. Gli Eagles Of Death Metal sono tornati nella capitale francese per esibirsi per la prima volta dal tragico 13 novembre, data degli attacchi jihadisti. Il gruppo californiano si è esibito all'Olympia, di fronte a una platea composta in gran parte da superstiti del concerto del Bataclan. Il cantante Jesse Hugues ha chiesto qualche minuto di silenzio tra un brano e l'altro, "per ricordare".

Eagles Of Death Metal, la prima volta a Parigi dopo la strage del Bataclan

Erano quasi 900 i reduci di quella notte da incubo. La band ha cercato di fare del concerto uno show il più normale possibile, una festa senza troppe indulgenze al ricordo di quella serata o discorsi riferiti alle vittime. Ma anche così non sono mancati i momenti di commozione. "Sapete quanto sia emozionato" ha detto il cantante, "aiutatemi a cantare".

In un locale blindato dalle imponenti misure di sicurezza il gruppo ha presentato i suoi più grandi successi. Non è mancata la cover di "Save A Prayer" dei Duran Duran, che era stata venduta per raccogliere fondi a favore delle vittime, mentre hanno escluso dalla scaletta "Kiss The Devil", il brano che stavano suonando quando si scatenò l'inferno. Ora il tour proseguirà nel resto della Francia

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali