FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Halloween: la “schiscetta” da paura!

La creatività non conosce confini e si diverte a vestire di paura il classico vassoio della pausa pranzo

Chi è convinto che il pasto veloce da consumare in pausa pranzo si limiti a un panino e un frutto, farà bene a cambiare idea: per qualcuno la “schiscetta”, come nell’Italia settentrionale si definisce il pranzo che ci si porta da casa, è un affare serio, come dimostrano le fantasiose e gustose creazioni a tema Halloween che alcuni lavoratori giapponesi hanno fotografato e condiviso su Twitter.

Halloween: la pausa pranzo da paura

La creatività non conosce confini e si diverte a vestire di paura il classico vassoio della pausa pranzo.

leggi tutto

Questi splendidi Bento, i classici vassoi utilizzati nel Paese del Sol Levante per disporre i cibi, sono un vero capolavoro di creatività… da paura. A farla da padrone è il repertorio classico di Halloween, con zucche, spettri, teschi,. Per chi cerca qualcosa di forte ci sono le dita mozzate di una mano rappresentate da sinistre salsicce, uova sode ghignanti e paurose tartine a forma di bulbo oculare. Chi apprezza immagini più aggraziate trova invece simpatici fantasmini di riso che mostrano la lingua ai commensali e animaletti sorridenti. Insomma, davanti a queste creazioni prelibate tra dolcetto e scherzetto diventa davvero difficile scegliere il secondo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali