FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Allenamento: una passione per il CrossFit

E’ una delle discipline più trendy e gettonate del momento: scopriamo i suoi segreti e il modo migliore di praticarlo per goderne i benefici.

La fine di gennaio è il momento ideale per avviare un buon programma di remise en forme, secondo il sano principio per cui la prova costume si prepara a cominciare da adesso. E visto che, per avere un corpo tonico e prestante è fondamentale una corretta attività fisica, occorre scegliere e pianificare fin d’ora il giusto allenamento. Una delle discipline più praticate e trendy degli ultimi tempi è il CrossFit, nel quale si combinano i vantaggi di molti sport diversi, si bruciano moltissime calorie e si migliorano resistenza e coordinazione.

Una passione per il CrossFit

Il CrossFit è una forma di allenamento ad alta intensità, inventato e brevettato negli anni Settanta da Greg Glassman, il quale ha aperto la sua prima palestra a Santa Cruz nel 1995. Negli anni successivi questo modo di allenarsi si è diffuso a macchia d’olio in tutto il mondo: in Italia le palestre, anzi i “boxes”, così infatti si chiamano le strutture in cui il CrossFit viene praticato, ora sono oltre 550. Per scoprire i segreti di questa disciplina che sta rivoluzionando la filosofia di allenamento e coinvolgendo numeri crescenti di appassionati, abbiamo incontrato GianLuca Baroni, coach owner di CrossFit Darsena di Milano.

Che cos’è il CrossFit e a chi è adatto?
E’ un modo di allenarsi che mixa tre discipline diverse: il sollevamento pesi, fatto con i classici bilancieri, i manubri, ma anche con le kettlebell e altri piccoli attrezzi; la ginnastica, a corpo libero o con attrezzi come gli anelli della ginnastica artistica, e la sbarra; e l’attività aerobica (corsa, vogatore, bicicletta, salto della corda, ma anche nuoto quando è possibile). Il CrossFit appartiene alla categoria dei cosiddetti allenamenti funzionali ed è adatto a tutti, uomini e donne di tutte le età, dai sedici anni in su. I ragazzi under 16 sono considerati kids e hanno corsi specifici, dedicati a loro. In tutti gli altri casi ci si allena insieme, indipendentemente dal livello di preparazione, se necessario con qualche espediente per adattare l’esercizio alle possibilità di ciascuno.

Come si svolge l’allenamento?
Una sessione dura di solito un’ora. Si comincia con dieci minuti di riscaldamento (o warmup), focalizzando l’attenzione sui gruppi muscolari che poi saranno coinvolti nel workout vero e proprio. In questa fase si imparano anche i movimenti che poi verranno eseguiti durante l’allenamento: gli esercizi vengono spiegati e provati in modo da essere poi praticati correttamente senza interruzioni da parte del coach, o al limite con un intervento minimo per non far scendere il ritmo. A questo punto comincia il WOD (Workout of the Day), l’allenamento vero e proprio, in cui ciascuno è chiamato a dare il massimo senza interruzioni né pause di riposo. Gli ultimi 5-7 minuti della classe sono dedicati allo stretching e agli esercizi di allungamento per rilassare la muscolatura e decontrarla.

Come è possibile che persone di diversa preparazione e condizione fisica si allenino insieme, secondo lo stesso schema?
E’ uno dei lati più belli del CrossFit. Il lavoro sui diversi gruppi muscolari è lo stesso per tutti, ma l’esercizio può essere semplificato in modo da diventare accessibile a ciascuno secondo le proprie capacità. Gli stessi muscoli possono lavorare nello stesso modo attraverso movimenti diversi, anche attraverso l’uso di attrezzi differenti, rinforzandosi man mano al punto da poter passare alla versione superiore e più intensa dello stesso schema.

Qual è la filosofia su cui si basa il CrossFit?
Il vero CrossFit nasce per aiutare le persone a liberare le proprie energie sbarazzandosi dello stress e raggiungendo il benessere generale. Anche se vengono organizzate numerose gare ed esibizioni di atleti, lo scopo non è la competizione, ma semplicemente il rafforzamento del corpo e il miglioramento della propria forza e resistenza attraverso l’attività fisica di gruppo.

Quali sono i benefici del CrossFit e quanto ci si deve allenare per ottenere dei buoni risultati?
Gli atleti che si dedicano alle gare e alle competizioni si allenano anche due volte al giorno per sei giorni alla settimana ma, lo ripeto, il senso non è quello. Per stare bene, in buona salute e in armonia con se stessi ci si allena per un’ora, di solito tre volte a settimana. I benefici del CrossFit sono moltissimi: come in tutte le discipline ad alta intensità fa bruciare moltissime calorie (anche fino a 700 calorie a sessione), migliora la forza, la resistenza e l’autostima dell’atleta, stimola il metabolismo e migliora la funzionalità cardiaca. E’ anche molto divertente perché gli esercizi sono sempre diversi, per cui non ci annoia mai. Non ultimo, gli allenamenti scolpiscono la muscolatura, ma senza arrivare all’effetto “gonfio” e super-palestrato di altre discipline.

Quali sono le controindicazioni?
In un soggetto in buona salute non ce ne sono. La più importante e pericolosa sta nell’affidarsi a una struttura e a un coach non qualificato. CrossFit è un marchio registrato e ogni box e coach deve essere affiliato, certificato e sottoposto a continui aggiornamenti. Verificando la certificazione si può essere certi di essere seguiti nel modo più corretto. Si tratta tra l’altro di un controllo semplice: il sito ufficiale www.crossfit.com contiene una sezione con l’elenco completo delle strutture e dei coach affiliati. E’ un elenco diviso per zone geografiche, sempre aggiornato e molto semplice da consultare.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali