Donne by tgcom24

In collaborazione con Grazia.it

In primavera cresce il desiderio femminile!

Secondo la scienza, le donne preferiscono fare l'amore nella bella stagione mentre gli uomini durante l'autunno

- Secondo una ricerca norvegese per il sesso femminile il momento migliore dell'anno in cui cercare l'intimità con il partner è la primavera. Gli uomini, invece, preferirebbero l'autunno. Una cosa è certa: grazie alle ore di luce in più e ai profumi che tornano a inondare l'aria, la bella stagione porta in sé la potenza di una vitalità nuova, pronta a esplodere.

In primavera cresce il desiderio femminile!

Un team di ricercatori appartenenti all'Università di Tromsø, in Norvegia, ha effettuato uno studio sulla percezione della primavera coinvolgendo un campione di 2.401 persone, sposate o in coppia, di età compresa tra i 30 e i 55 anni. Gli intervistati, interrogati sulle loro sensazioni e desideri riguardo le diverse stagioni dell'anno, hanno risposto in modo molto diverso. L'81% delle donne ha dichiarato di veder crescere il desiderio sessuale durante la primavera, contro il 61% degli uomini. Perché questa differenza?

Alla base del desiderio sessuale esistono numerosi fattori, sia a livello fisico che psicologico. Oltre alla cultura, religiosa e sociale, e ai tabù ereditati dal tipo di educazione ricevuta esistono diverse componenti che possono influenzare lo stimolo del desiderio anche a livello emotivo. Per esempio, la produzione di testosterone nell'uomo aumenta del 30% alle prime luci dell'alba: il che fa capire la predilezione maschile per il sesso mattutino al contrario delle donne, che di frequente mostrano di preferire la sera. Soprattutto per una questione psicologica legata a una situazione di tranquillità e raccoglimento dopo lo stress della giornata.

La questione della luce è un argomento centrale nelle ipotesi fatte dai ricercatori: il desiderio femminile aumenterebbe, infatti, in proporzione alle ore di sole. L'equinozio di primavera segna il passaggio a un periodo dell'anno con maggior luminosità: condizione che certamente trova una corrispondenza per quanto riguarda i benefici sul piano psicofisico.

La luce solare stimola la produzione di serotonina, fondamentale per l'umore, e aiuta la produzione di vitamina D, che porta a una riduzione degli ormoni responsabili dello stress. Grazie al sole nell'organismo si scatena una profonda sensazione di benessere, appagamento e rilassamento, con implicazioni importanti per l'autostima e la felicità. Il desiderio femminile tenderebbe, quindi, a essere più fluttuante, soprattutto a causa del ciclo ormonale, e fortemente influenzato dall'ambiente esterno. Quello maschile invece sarebbe più stabile e meno incline a fluttuazioni.

Dunque, il bioritmo inciderebbe in maniera importante sull'attività sessuale. Secondo gli studiosi all'aumento della luce è correlata la secrezione di dopamina, neurotrasmettitore strettamente legato alla trasmissione del piacere. Un'ulteriore conferma arriva dall'Università di Graz, in Austria: durante le giornate di luce aumentano i livelli di testosterone nel sangue, con effetti positivi per l'attrazione e il desiderio. Un motivo in più per lasciarsi andare agli effetti del bel tempo con gioia, ottimismo e voglia di ascoltare il corpo.

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X
TAG:
Sesso
Amore
Eros
Desiderio
Ormoni
Primavera