FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Paola Caruso disperata: "Francesco, il padre del bambino che aspetto, è scappato"

In esclusiva su "Chi", lʼex Bonas di "Avanti un altro" racconta il suo dramma

Paola Caruso disperata: "Francesco, il padre del bambino che aspetto, è scappato"

Da marzo Paola Caruso era legata all'imprenditore Francesco Caserta, proprietario di una catena di supermercati. Ma in un'intervista esclusiva su "Chi" in edicola da mercoledì 5 settembre, l'ex Bonas racconta: "Mi sono accorta di essere incinta durante le registrazioni di 'Pechino Express', l'ho detto subito al mio compagno ed era al settimo cielo. Vivevamo insieme a casa sua, era tutto perfetto, poi durante l'estate se n'è andato senza dire niente e ha mandato i carabinieri e sua sorella a buttarmi fuori di casa".

L'ex naufraga dell'"Isola dei Famosi" racconta al settimanale diretto da Alfonso Signorini: "Non capisco cosa sia successo, visto che nelle nostre intenzioni c'erano una casa nuova e il matrimonio. So di non essere mai piaciuta a sua madre e immagino che si sia fatto condizionare, tanto da rispondere al mio avvocato che sono solo una pazza che si sta inventando tutto. Se sarà necessario chiederò il test del Dna, non pensavo che potesse andare così".

Poi si dice disposta anche a "seppellire l’ascia di guerra, se dovessero tornare con l’abbraccio dell’amore. Ma non succederà". E continua: "Ho scritto privatamente alla madre e, per tutta risposta, lei mi ha bloccato sui social. Ma io non smetto di crederci per me e per Nicola, nostro figlio: si chiamerà come mio padre che non c'è più".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE