FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Safety check di Facebook per errore a italiani dopo la strage di Lahore

"Stai bene? Lʼesplosione ha coinvolto anche te?", recitava il messaggio in seguito allʼattacco kamikaze talebano che ha colpito la città pachistana

Safety check di Facebook per errore a italiani dopo la strage di Lahore

Solo un errore tecnico, anche se causa di non poco apprensione, è alla base dell'invio verso i cellulari di tanti utenti di Facebook del cosiddetto safety check, l'applicazione che il social network attiva nel caso di attentati o calamità naturali avvenuti nelle vicinanze. "Stai bene? L'esplosione ha coinvolto anche te?", recitava il messaggio in seguito all'attacco kamikaze talebano che ha colpito la città pachistana di Lahore.

L'invio è partito per errore verso utenti sparsi in tutto il mondo a causa di un 'bug' all'algoritmo che regola il servizio in base alla geolocalizzazione dei profili Fb. La società creata da Mark Zuckerberg si è poi affrettata a spiegare: "Abbiamo attivato il Safety Check a Lahore dopo l'esplosione. Purtroppo, molte persone non colpite dalla crisi hanno ricevuto una notifica che chiedeva se stessero bene", si legge in un comunicato pubblicato online.

"Questo tipo di bug è in contrasto con le nostre intenzioni - continua la nota del social network -. Abbiamo lavorato rapidamente per risolvere la questione e ci scusiamo con chiunque abbia per errore ha ricevuto la notifica".

Non è la prima volta che il safety check di Facebook finisce al centro di polemiche, anche per presunte disparità di trattamento: in un post diventato poi virale, il blogger libanese Joey Ayoub aveva criticato Fb per non aver inviato alcuna notifica in seguito al duplice attentato kamikaze di Beirut lo scorso novembre.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali