FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Chanel Haynes licenziata per aver cantato con i Rolling Stones a San Siro

Ha saltato una replica del musical "Tina" su Tina Turner in cui era protagonista ed è stata messa alla porta dalla produzione

Instagram

Una settimana fa Chanel Haynes è stata protagonista di una favola che però non ha avuto un lieto fine.

La cantante è infatti salita sul palco di San Siro con i

Rolling Stones

e ha duettato con

Mick Jagger

sulle note di "

Gimme Shelter

". Ma subito dopo ha perso il posto nel musical "

Tina

" sulla vita di

Tina Turener

. A denunciarlo è stata l'artista in una intervista a "Rolling Stone".

 



 


Gli Stones l'hanno chiamata all'ultimo per la data del 21 giugno e la cantante non ci ha pensato due volte a rispondere di "sì". Intanto a Londra, proprio quel giorno andava in scena una replica del musical "Tina" e la produzione non ha preso bene l’assenza dell'artista.


 


Al suo ritorno la Haynes ha ricevuto una email di "licenziamento": "Il teatro è stato informato che non le sarà permesso di entrare", ha riportato Chanel in un post su Instagram.


 


"Nel West End, una singola persona non può fermare uno show - ha proseguito la cantante - Le cose non sono concepite in questo modo. Alla fine, è andato tutto bene. C’è stata la replica così come c’è stato il concerto a Milano. Entrambi gli show hanno avuto luogo e di questo sono felice". 


 


Ma non è bastato. E la Haynes si è quindi sfogata: "Non tutti gioiscono quando realizzate i vostri sogni… Se non sono stati loro a crearli, cercheranno di distruggerli. Ma siate forti e andate dove vi porta il cuore".


 


Rolling Stones in concerto a Milano, fan in delirio

"Ci siamo, si aspettano un grande show". Così Ronnie Wood, arrivando in auto a San Siro tra due ali di fan in delirio, dà il via sui social alla serata dei Rolling Stones a Milano. Una serata attesa come una vera e propria festa di liberazione dal Covid e dalla chiusura degli ultimi due anni e mezzo, soprattutto dalle 57mila persone che sono riuscite ad accaparrarsi un biglietto per un concerto storico. Quello dello stadio Meazza è tra le altre cose il primo per Mick Jagger e compagni senza il batterista Charlie Watts, scomparso nell'agosto 2021. Ai membri storici si affianca, alla batteria, la new entry Steve Jordan. Lo spettacolo, attesissimo e unico in Italia, è una tappa del tour che celebra i 60 anni di carriera della band.

Leggi Tutto Leggi Meno


TI POTREBBE INTERESSARE:



Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali