FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Assolombarda fa volare Milano: due anni dopo i risultati del piano

Lʼobiettivo del piano strategico era quello di rilanciare le imprese e il territorio milanese: 21 progetti hanno già ottenuto risultati concreti

Assolombarda fa volare Milano: due anni dopo i risultati del piano

A due anni dal lancio del piano strategico "50 progetti per rilanciare le imprese e il territorio", il cui obiettivo era quello di rilanciare le imprese e il territorio milanese, motore della crescita economica e della sfida competitiva per il nostro Paese, Assolombarda è pronta a raccontare i risultati raggiunti. A oggi sono 21 i progetti che hanno già prodotto risultati concreti, alcuni dei quali si sono già trasformati in servizi continuativi per le imprese.

Assolombarda fa volare Milano: due anni dopo i risultati del piano

L'obiettivo del piano strategico era quello di rilanciare le imprese e il territorio milanese: 21 progetti hanno già ottenuto risultati concreti

leggi tutto

I 50 progetti "per far volare Milano", descritti su www.farvolaremilano.it, si articolano in quattro capitoli – Imprese al centro, Milano al centro, Expo la grande occasione, Assolombarda al centro – su cui Assolombarda ha chiamato a raccolta tutta la città metropolitana: le aziende, le amministrazioni pubbliche (tra cui Regione Lombardia, Città Metropolitana e Camera di Commercio), le università e le scuole, i centri di ricerca, gli incubatori d'impresa, i soggetti del terzo settore e della società civile, ottenendo adesioni unanimi, sinergie e alleanze preziose. Idee, servizi, network e strutture per fare della nostra Milano un luogo internazionale e attrattivo per le nuove generazioni, riportando le nostre imprese e il nostro territorio nelle posizioni di testa europee.

Alcuni tra i progetti più interessanti, già conclusi o in notevole stato di avanzamento, riguardano le imprese, in particolare la regolarità dei tempi di pagamento - su cui si costruisce il clima di fiducia necessario a far ripartire l'economia - la semplificazione della burocrazia e delle normative fiscali, in modo da rendere l'Italia un posto dove sia più facile aprire e condurre un'attività, così come la facilitazione dell'accesso al credito.

Ecco alcuni dei più importanti progetti, descritti anche nel video "Far volare milano due anni dopo".

Codice Italiano Pagamenti Responsabili (CPR) - Lanciato a maggio 2014 da Assolombarda, dal 16 settembre 2015 è stato adottato da Confindustria divenendo nazionale e intende allargare il più possibile il numero di imprese che garantiscono pagamenti puntuali ai fornitori. Nella sua sola dimensione lombarda ha già aggregato 259 iscritti (aziende, banche e istituzioni) che hanno pagato regolarmente oltre 81 miliardi di euro all'anno a più di 200.000 fornitori.

Fisco competitivo nel territorio - Per rendere il carico fiscale locale meno oneroso per le aziende e fa “gareggiare” tra loro i Comuni milanesi in modo che riducano la tassazione sugli immobili di impresa. Questo ha portato a un abbassamento delle tasse locali in diversi comuni tra i quali Pero, Corsico, Cinisello Balsamo, Lainate, Melzo Rho e Sesto San Giovanni con sensibili risparmi da parte delle imprese su quei territori, oltre ad avere affrontato e risolto numerosissime pratiche insolute a carico delle imprese.

Semplificazione legislativa e burocratica - Nato per snellire la normativa regionale e locale. Un apposito Osservatorio ha rilevato che la burocrazia costa ogni anno 160.000 euro alle piccole imprese e 700.000 alle medie, e che le piccole e medie imprese spendono in compiti burocratici rispettivamente 45 e 190 giorni l'anno di lavoro di una risorsa dedicata, che corrisponde al 3-4% del loro fatturato. Cifre da cui risulta chiaramente il peso schiacciante dell'eccesso di norme sul nostro tessuto produttivo.

ABC Digital - Nell'anno scolastico 2014-2015 ha visto più di 550 studenti di 22 scuole superiori lombarde trasformarsi in docenti per insegnare a 1.700 alunni over 60 come cavarsela con internet, app e dispositivi digitali. I ragazzi sono stati preparati da trainer e tutor di 13 aziende partner.

Partnership scuola impresa - Per rafforzare la cooperazione tra imprese e istituti tecnici e professionali per allineare la formazione alle competenze richieste dalle aziende e che ha visto quasi raddoppiare nel 2015 (da 3.500 a 6.000) gli studenti coinvolti in progetti di alternanza scuola-lavoro (per un totale di 9.500) provenienti da 80 istituti (il 56% degli istituti tecnici e professionali delle province di Milano e Lodi) inseriti nelle reti territoriali promosse da Assolombarda.

Post-diploma a misura d'impresa - Intende promuovere la formazione professionale. Sono stati costituite 5 Fondazioni che negli anni scolastici 2014/2015 e 2015/2016 hanno avviato 8 corsi di istruzione tecnica superiore (ITS) di durata biennale e 4 corsi di istruzione e formazione tecnica superiore-IFTS di durata annuale. In totale sono stati coinvolti oltre 500 studenti.

Startup town - Stimola la nascita di imprese innovative interessanti per invogliare i grandi gruppi a investire: al momento si sono associate ad Assolombarda già 175 startup, di cui 153 innovative (86,4%), ed è salito a 41 il numero dei partner coinvolti nel progetto.

Life science e città della salute - L'obiettivo è quello di costruire una filiera competitiva tra imprese, IRCSS e Università lombarde. A luglio è stato costituito il Cluster Lombardo Scienze della Vita che vede già più di 70 aderenti e vuole affermarsi in ambito biotecnologico, farmaceutico, clinico, della salute e del benessere. Con il riconoscimento di Regione Lombardia, l'Associazione avrà la possibilità anche di accedere ai bandi regionali ed europei.

Attrattività del territorio - Punta a rendere Milano più attrattiva raccontando i punti forti della grande area metropolitana e a realizzando servizi che invoglino le imprese a scegliere Milano come propria sede.

Infrastrutture e mobilità - Vuole potenziare la mobilità attraverso il miglioramento di reti fisiche e digitali e di servizi di trasporto integrato. E' stato lanciato “Call For Ideas 4x4”, il primo concorso di idee per startup innovative nel settore della mobilità e i progetto selezionati saranno protagonisti della nuova edizione della Mobility Conference 2016, il 7 e l'8 marzo.

E-government - Intende sviluppare gli aspetti della città digitale legati all'amministrazione pubblica e per questo si è avviata con SDA Bocconi la ricerca sui modelli di business che le principali aree metropolitane europee hanno adottato per l'evoluzione del digitale.

Attivazione della Città Metropolitana - Vuole consolidare il ruolo di Assolombarda nella costituzione della Città Metropolitana di Milano presentando le priorità delle imprese e avanzando proposte concrete alla Commissione che ha lavorato allo Statuto della Città Metropolitana di Milano. Molte di queste proposte sono stato apprezzate e inserite nel testo finale approvato.

Expo Jobs - Progetto concluso con successo, intendeva cogliere le molte opportunità di lavoro offerte dall'Esposizione Universale.

Nexpo - Improntato sul Post Expo, dopo aver spostato l'attenzione del tema a livello nazionale.

Bancopass - Per facilitare l'accesso al credito è stato costruito uno standard condiviso di comunicazione finanziaria tra sistema creditizio e sistema delle imprese che è riuscito catalizzare attorno a sé 24 banche, 2 società di factoring, 1 fondo di minibond, 1 federazione di banche di credito cooperativo e quasi 750 aziende utilizzatrici.

Energia meno cara - aiuta a realizzare gruppi d'acquisto, convenzioni e forniture on demand per ridurre la spesa energetica degli associati: le prime 60 imprese che ne hanno usufruito hanno risparmiato oltre 1,3 milioni di euro.

Internazionalizzazione delle imprese - Ben 24 aziende associate hanno partecipato a novembre alla missione in Iran organizzata dal sistema Confindustria insieme al vice Ministro allo sviluppo economico, ad ABI e a 360 rappresentanti italiani. Inoltre, accordi specifici di collaborazione sono stati sottoscritti con organizzazioni serbe e cinesi per aiutare le aziende a cogliere opportunità in questi Paesi e a settembre sono stati attivati pacchetti di assistenza personalizzata per le imprese interessate a espandersi in India e nell'est Europa.

Sicurezza al centro - Sottolinea l'importanza della cultura della salute e della sicurezza sul lavoro come vantaggio competitivo per l'impresa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali