FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Capodanno: la bestemmia in diretta diventa virale (e un caso politico)

Blasfemia in sovraimpressione durante "Lʼanno che verrà" ampiamente ripresa dai social: commissione di vigilanza e utenti protestano

Capodanno: la bestemmia in diretta diventa virale (e un caso politico)

Ai tempi delle tecnologie da smartphone e dei social network, bastano pochi secondi perché un errore sia immediatamente documentato e non diventi rimediabile: e così è successo nel caso della bestemmia, mandata via sms e riportata in un sottopancia dedicato ai messaggi degli spettatori, apparsa in diretta durante lo show di fine anno su Raiuno.

Lo "stop frame", il fermo immagine del momento topico è immediatamente stato postato su Facebook e Twitter e l'effetto viralità si è scatenato come d'uso. Anche chi non stava seguendo la trasmissione, ha potuto leggere, prenderla sul ridere (amaramente) oppure scandalizzarsi, come per esempio hanno fatto alcune associazioni di consumatori e utenti tv che - in un comunicato - sottolineano come con un mancato controllo di questo tipo avrebbero potuto passare anche messaggi di incitamento al terrorismo o alla violenza.

Critico anche il segretario della Vigilanza Rai, il Pd Michele Ansaldi, mentre il presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella - lo show si è tenuto a Matera - ha preferito puntare l'attenzione sulla riuscita dello spettacolo vero e proprio.




Salvini vs Librandi - Botta e risposta anche tra due politici attivissimi sui social quali Matteo Salvini e Gianfranco Librandi di Scelta Civica. "Raiuno festeggia il Capodanno con un minuto di anticipo, alla Fantozzi, e manda in onda una bestemmia fra gli sms degli spettatori. A scusarsi, e magari a dimettersi, non deve essere un passacarte o un funzionario, ma chi è pagato per fare il dirigente", ha attaccato nel suo stile il leader della Lega Nord, rimbeccato dal montiano: "Salvini vuole la testa del dirigente Rai che ha la responsabilità della bestemmia ieri durante lo spettacolo di fine anno. Si comporta come un ghigliottinaro. Chissà se fosse Lui primo Ministro: pena di morte modello Nord Corea. Mi sembra abbastanza chiaro che si e' trattato di una svista, per questo credo che il perdono sia il sentimento piu' auspicabile".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali