FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Iraq, ferito in raid il portavoce dellʼIsis

Abu Mohammed al-Adnani è considerato il possibile successore alla guida dello Stato Islamico

Iraq, ferito in raid il portavoce dell'Isis

Abu Mohammed al-Adnani, considerato il portavoce dell'Isis, è rimasto ferito nel corso di un bombardamento aereo nella provincia irachena di Anbar. Lo riporta la Cnn citando fonti militari di Baghdad. Se Abu Bakr al-Baghdadi è il leader indiscusso dell'Isis, al-Adnani è la figura più conosciuta dello Stato islamico. Alcuni osservatori sostengono che sarebbe lui il successore di al-Baghdadi.

A riportare il ferimento di uno dei massimi leader dello stato islamico - spiega la Cnn - sarebbe un comunicato del Joint Operations Command dell'Iraq. Se Abu Bakr al-Baghdadi è il leader indiscusso dell'Isis, al-Adnani è la figura più conosciuta dello Stato islamico, comparendo di persona o solamente in voce in moltissimi dei messaggi dell'organizzazione.

L'attacco risale ad alcuni giorni fa ed è avvenuto nella regione di Barwana; inoltre al-Adnani avrebbe perso "una grande quantità di sangue" e sarebbe poi stato trasferito a Mossul, nel nord dell'Iraq. Stando alla coalizione anti Isis guidata dagli Stati Uniti, questa settimana oltre 100 combattenti dello Stato islamico sono stati uccisi a Barwana e dintorni in raid aerei mirati ad aiutare l'esercito iracheno a respingere le offensive dei militanti nei pressi di Haditha.

Al-Adnani è un siriano di Idlib: oltre 10 anni fa aveva prestato fedeltà ad al-Qaeda. Alcuni osservatori sostengono che sarebbe lui il successore di al-Baghdadi, se a questi dovesse succedere qualcosa. Al Adnani tra il 2005 e il 2010 fu catturato in Iraq e detenuto in una struttura Usa. Sulla sua testa pende una taglia da 5 milioni di dollari fissata dal Dipartimento di stato americano.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali