FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Tiziana Randazzo: “Ecco come nascono le mie borse con i riccioli!”

La designer palermitana fonda il brand Curly Bags: borse classiche con brio per custodire l’universo segreto di ogni donna

Tiziana Randazzo è una donna solare, raggiante, carica di energia e vitalità. La sua folta chioma riccia è il suo biglietto da visita: simpatica, briosa e frizzante. Giovanissima top model sulle passerelle internazionali, oggi designer e imprenditrice di moda. E’ lei la fondatrice del brand Curly Bags, borse dalle linee pulite ed essenziali, in cui viene racchiuso, con discrezione ed eleganza, il piccolo grande universo di ogni donna.

Tiziana Randazzo: “Ecco come nascono le mie borse con i riccioli!”

Modelli unici realizzati a mano nei laboratori fiorentini, secondo il puro savor faire Made in Italy. La bellezza risiede nell’imperfezione, che deriva dalla manualità dei nostri maestri pellettieri.
Le Curly bags si distinguono per le linee rigorose, lo stile metropolitano, il design asciutto ma di tendenza, le cromie intense, l’utilizzo delle più pregiate pelli italiane. 
La stilista palermitana si rivolge alle donne disinvolte, raffinate, sicure di sé, con una forte personalità, capaci di sprigionare con classe la propria unicità attraverso la borsa che indossano. 

Chi è Tiziana Randazzo? Quali sono le tue origini?
Sono nata a Palermo, in Sicilia, isola meravigliosa, ricca di storia e cultura, dove la bellezza delle opere artistiche e dei paesaggi naturali s’incontra con l’allegria della gente e la vivacità dei colori. La mia terra mi ha trasmesso valori genuini che custodisco come un tesoro. Sin da bambina sono sempre stata una sognatrice. Oggi però riesco ad essere, al tempo stesso, una donna concreta e determinata.

Alle tue spalle una brillante carriera come top model. Com’è nata la tua passione per la moda? Qual è stato il momento decisivo in cui hai abbandonato le passerelle per diventare stilista ed imprenditrice? 
Sin da piccola sono sempre stata attratta dalle cose belle, dall’eleganza e dalla moda in generale. Guardavo con ammirazione gli abiti dei grandi stilisti durante le sfilate, sognando un giorno di poter essere proprio io a calcare quelle passerelle. Così mi sono trasferita a Milano, poi a Parigi e quindi a Londra per iniziare la carriera di top model. Ho sfilato per le più importanti maison, lavorando con indossatrici famose e griffe internazionali. Ero comunque consapevole che la professione di modella ha un ciclo di vita breve e così, quando è giunto il momento di cambiare strada, l’ho fatto con le idee ben chiare, già sapendo che sarei rimasta nel campo della moda…in una nuova veste! 

Quando è nato il brand Curly Bags? Come mai hai scelto di non utilizzare il tuo nome per firmare le tue creazioni? 
Il brand è nato nel 2016.  Si tratta di una realtà nuova, fresca, giovane. La mission dell’azienda è quella di celebrare l’autenticità delle lavorazioni handmade degli artigiani pellettieri fiorentini. I miei capelli ricci identificano la mia immagine e trasmettono all’esterno la mia essenza: sono IO. Per questo motivo ho scelto il nome Curly Bags, che oltretutto ha una bella melodia, è corto e suona bene. E poi il riccio è anche sinonimo di naturalezza, carattere vivace e allegria contagiosa…esattamente il messaggio che desidero trasmettere attraverso le mie collezioni.

Come mai le borse? Cosa rappresenta per te questo accessorio? 
La borsa per una donna è un accessorio fondamentale. Non è soltanto la “scatola” dove riporre i nostri effetti personali, è anche un contenitore di sogni e segreti. Essa custodisce con riservatezza il lavoro, il divertimento, la passione…qualcosa di intimamente nostro, che ci appartiene nel più profondo. Ogni borsa è originale e misteriosa, come la persona che la porta con sé. Siamo fatti per essere unici, anche se indossiamo un accessorio che in apparenza può sembrare simile ad un altro: al suo interno si nasconde una mondo privato, diverso da qualsiasi altro.

Quali sono le caratteristiche fondamentali che contraddistinguono lo stile delle tue collezioni? Che importanza assume per te l’artigianalità Made in Italy?
 Il mio è uno stile elegante-classico, che strizza l’occhio all’originalità, senza mai esagerare. L’obiettivo è quello di far prevalere un’impronta pulita e chic. Le mie borse mi somigliano molto: sono una persona raffinata e sobria…una donna da jeans e camicia! In un contesto dove si cerca a tutti i costi l’insolito, il capo o l’accessorio “strano”, io preferisco rimanere fedele all’arte manifatturiera, alla tradizione dei vecchi laboratori, con quel tipico odore di pelle misto a tabacco. Artigianalità per me significa unicità e differenza. I difetti e le imperfezioni diventano dei punti di forza perché rappresentano l’attestato del lavoro vero, quello realizzato dalle mani esperte e consumate dei maestri pellettieri, capaci di dar forma concreta ad ogni mia idea, con gioia e passione per il proprio antico mestiere..

Cosa c’è di Tiziana, delle tue origini, della tua cultura e del tuo mondo, nelle tue creazioni? Che cosa ti ispira? 
Nelle mie Curly Bags c’è tutto di me, il mio mondo, le mie radici, il mio passato, il mio presente, i miei sogni per il futuro. L’ispirazione arriva in ogni momento della giornata, qualunque cosa stia facendo, vedendo o indossando. Creo un modello nella mia mente e lo sviluppo. Talvolta succede che il risultato finale sia completamente diverso da ciò che avevo immaginato...è questo l’aspetto più divertente della creatività.

Che cosa proponi per la prossima primavera ormai alle porte? 
Modelli rigidi di media grandezza, dai colori pastello e dalle tonalità chiare, fresche e leggere, che ci portino immediatamente a pensare alla natura, ad un campo fiorito, ai raggi del sole, alle onde del mare, ai nostri momenti più piacevoli di vacanza e relax.

A quale figura femminile ti rivolgi quando realizzi una nuova borsa? 
Come dicevo, sono attratta dalle donne di gran classe, nella propria semplicità. Mi rivolgo quindi a loro: donne dalla spiccata femminilità che indossino le mie Curly Bags con sobrietà ed eleganza. Donne vere, non patinate, concrete ed essenziali…delle autentiche “Curly Women”.

Chi è Tiziana Randazzo quando non veste i panni della stilista? Quali sono le tue passioni e i tuoi interessi nel tempo libero? 
Amo la casa e il calore della famiglia, sono un’ottima cuoca…ho appena sfornato uno strudel di mele! Mi piace praticare sport, studio inglese, viaggio molto con mio marito. Adoriamo la California e Los Angeles, gli Emirati Arabi, da Dubai ad Abu Dhabi, la Costa Azzurra, New York…Trascorriamo momenti piacevoli con gli amici ma anche da soli. Colleziono Libri di Moda e Barbie stupende…chissà mai che un giorno veda le mie bambole preferite indossare proprio una Curly Bag!

Cosa sogni per il futuro del tuo brand?
Il brand è nato perché io sono una vera sognatrice, un vulcano di emozioni e di idee. Ogni donna che indossa le mie borse entra nel mio mondo. Così le mie Curly Bags devono far sognare le donne e trasmettere loro il mio messaggio di positività...perchè si crei una grande community di “Curly Women”!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali