FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Giorgia Meloni: bene la vittoria ma la vera sfida inizia ora | La leader FdI ai suoi: "In questo governo io ci metto la faccia"

La leader di Fratelli d'Italia "bacchetta" l'esecutivo Draghi: "Ritardi sul Pnrr evidenti e difficili da recuperare"

meloni direzione fdi
Ansa

E' terminata nella sede del partito in via della Scrofa a Roma la riunione dell'Esecutivo nazionale di FdI.

La leader Giorgia Meloni ha esortato il partito a dare il massimo. "In questo governo io ci metto la faccia. Voglio fare bene, daremo il massimo dell'impegno", ha affermato. "Soddisfazione per l'esito elettorale" ma anche la convinzione che la "vera sfida" è ancora da affrontare. Durante il suo discorso all'esecutivo del partito, Meloni ha voluto anche sottolineare che "questo è il momento della responsabilità e che bisogna tenere i nervi saldi".

 

"Abbiamo parlato di ciò che serve al Paese, non di nomi", ha poi dichiarato il capogruppo alla Camera di Fdi, Francesco Lollobrigida. "È stata una riunione lunga, abbiamo ragionato molto sulle priorità per la nazione, e un movimento come il nostro che può ambire a esprimere il presidente del Consiglio deve organizzarsi per rispondere al nostro primo impegno, cioè dare agli italiani la realizzazione del programma che abbiamo scritto, risolvere problemi contingenti e lavorare sulla strategia", ha riferito ai giornalisti.

 

"Se è stato dato un mandato su questo alla presidente Meloni? Certo, è scontato che le concitate ore che dovrà affrontare richiedono un mandato pieno che peraltro non gli abbiamo dato noi ma gli elettori con il loro voto", ha concluso Lollobrigida.

Giorgia Meloni convoca l'esecutivo nazionale di FdI

"Ritardi su Pnrr evidenti e difficili da recuperare" - E mentre Mario Draghi rassicura sulla tempistica del Pnrr ("Non ci sono ritardi o l'Ue non avrebbe dato i soldi"), Giorgia Meloni ai suoi lo avrebbe smentito: "Ereditiamo una situazione difficile: i ritardi del Pnrr sono evidenti e difficili da recuperare e siamo consapevoli che sarà una mancanza che non dipende da noi ma che a noi verrà attribuita anche da chi l'ha determinata". Lo riferiscono alle agenzie alcuni partecipanti alla riunione dell'esecutivo nazionale del partito.

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali