FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Maserati, Alfa Romeo, Lancia e Abarth

Novità di grande prestigio

- La presenza italiana al Salone di Parigi 2014 è forte e variegata. Se la Ferrari 458 Speciale Spider e la Lamborghini Asterion rappresentano le auto dei sogni (e non solo degli italiani), e la Fiat 500X la soddisfazione di un crossover compatto nazionale, altri prodotti di charme esprimono la qualità del made in Italy. Come la Alfa Romeo Giulietta Sprint, la Maserati Ghibli by Ermenegildo Zegna, la Lancia Ypsilon Elle e le nuove Abarth, di cui ci parla in quest’intervista il responsabile dell’area Europa Marco Magnanini.

    Ma partiamo dalla più imponente ed esclusiva, una berlina di rappresentanza che è anche l’ultimo motivo d’orgoglio della Maserati: la Ghibli. Griffata da Ermenegildo Zegna, come già era accaduto per la Quattroporte (100 esemplari super esclusivi), rafforzando una collaborazione che sa unire le migliori espressioni dell’eleganza e della creatività italiana. Punto di partenza della Maserati Ghibli by Ermenegildo Zegna è la versione 4S con motore V6 biturbo benzina da 410 CV, una berlina pazzesca perché in grado di superare i 280 km/h di velocità e accelerare da 0 a 100 in 4,8 secondi! La specificità dell’atelier Zegna sta poi in dettagli di rara bellezza, come la carrozzeria verniciata nella inedita tinta tri-strato Azzurro Astro, nei cerchi da 20 pollici esclusivi, negli interni che combinano finissima pelle e preziosi filati Zegna.

    Alfa Romeo porta a Parigi la nuova Giulietta Sprint, mettendola in passerella a confronto con la storica Giulietta Sprint del 1954. Distintivo del nuovo modello sono lo stile sportivo – con terminali di scarico maggiorati, paraurti posteriore specifico e cerchi da 17 pollici – e le finiture in tinta di carbonio negli interni, che accompagnano i bei sedili in tessuto e Alcantara con cuciture rosse e logo Sprint su poggiatesta. Due le motorizzazioni della vettura, tra cui la nuova 1.4 MultiAir TurboBenzina da 150 CV. Disponibile anche a gasolio col brillante 2.0 JTDm sempre da 150 CV. A Parigi fa la sua comparsa anche la MiTo Junior, nuova versione d’accesso equipaggiata col motore turbodiesel 1.3 JTDm da 85 CV.

    Lancia espone la nuova Ypsilon Elle, versione top di gamma della vettura, che rilancia la prima serie del 2010. Arriverà nelle concessionarie italiane a fine ottobre e si caratterizza soprattutto per gli interni in pelle cipria abbinata alla pregiata Alcantara nera. Di serie la nuova Ypsilon Elle avrà il climatizzatore automatico, gli specchietti laterali elettrici, il controllo elettronico di stabilità ESC, la radio-CD/MP3 con Blue&Me e comandi al volante. Infine Abarth, che espone la 695 biposto da 190 CV. La più potente e veloce city car mai prodotta, merito della leggerezza (997 kg) e dell’eccezionale rapporto peso/potenza.

    TAG:
    Alfa Romeo Giulietta Sprint
    Maserati Ghibli by Ermenegildo Zegna
    Lancia Ypsilon Elle
    Abarth
    Marco Magnanini
    MiTo Junior