FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vertice Usa-Cina, Trump e Xi Jingping parlano di Coree ed economia

"Nei trattati commerciali tra i due Paesi gli Stati Uniti non sono stati trattati in modo onesto per molti molti anni" e "nessun presidente si è preso cura di questo", afferma la Casa Bianca

Grandi sorrisi e la rassicurazione sul fatto che si stabiliranno "relazioni molto molto buone". Inizia così la visita ufficiale del primo ministro cinese Xi Jingping in Florida, Stati Uniti. Strette di mano e cena con le due first lady,prima di entrare nel vivo dei colloqui che riguarderanno temi economici ed equilibri militari dell'area orientale. Insieme a Donald Trump la moglie Melania, che ha accolto la consorte del leader cinese, Peng Liyuan.

Vertice Usa-Cina, strette di mano e sorrisi tra Trump e Xi Jingping

Trump ha informato personalmente Xi del bombardamento lanciato contro la base aerea di Assad. Il dialogo tra i due però si occuperà soprattutto dell'altro fronte caldo mondiale, quello legato alla minaccia di Pyongyang. Parlando di Corea del Nord, da settimane Washington sta infatti facendo pressioni sulla Cina, chiedendo un passo in avanti sulla questione. "Abbiamo un enorme problema con la Corea del Nord e vedremo cosa succederà", ha detto Trump a Fox senza dare dettagli. Pyongyang ha avvertito che qualsiasi "piccola provocazione" sarà seguita da una dura risposta, minacciando "la più spietata esplosione".

In agenda anche questioni economiche: Trump afferma che nei trattati commerciali gli Stati Uniti "non sono stati trattati in modo onesto per molti molti anni" e "nessun presidente si è preso cura di questo". Secondo fonti diplomatiche cinesi, Xi potrebbe fare concessioni in materia di commercio e tariffe agli Usa, in cambio però potrebbe chiedere agli Usa di rinunciare al loro accordo militare con Taiwan: Trump aveva detto che gli Stati Uniti avrebbero continuato a vendere armi a Taiwan, armi "migliori", aveva sottolineato.

Trump andrà in Cina - Il presidente Usa Donald Trump ha accettato "con piacere" l'invito fatto a Mar-a-Lago dalla controparte Xi Jinping a recarsi in Cina nel 2017: il tycoon, riferisce l'agenzia Nuova Cina citando funzionari di Pechino, ha espresso l'auspicio di "poter fare il viaggio alla prima data possibile".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali